Contenuto sponsorizzato

Aggressione in pieno centro ad un corriere Tnt. Svuotato il furgone

Ieri sera l'uomo stava terminando le consegne quando tre persone, nel tentativo di introdursi nel furgone, lo hanno preso a calci e pugni

Pubblicato il - 02 dicembre 2016 - 09:21

TRENTO. Erano poco dopo le 18 quando un uomo di 38 anni, addetto alle consegne Tnt, è stato aggredito in via Verdi, angolo con via Inama, in pieno centro a Trento.

 

Da una prima ricostruzione, l'uomo aveva appena terminato una consegna quando, tornando al furgone, ha sorpreso tre persone che si stavano introducendo nel mezzo. Accortosi di quello che stava accadendo ha immediatamente cercato di fermarli e ne sarebbe nata una colluttazione.

 

L'addetto alla consegna dei pacchi Tnt è stato preso a pugni in faccia e a calci e i tre aggressori si sarebbero dileguati dopo avergli svuotato l'intero furgone dai pacchi che stava consegnando, tra cui molti regali di Natale. Immediatamente è stato dato l'allarme e a soccorrere l'uomo, cosciente dopo l'aggressione, sono arrivati gli operatori del 118. Gli agenti della Polizia avrebbero, invece, raccolto le testimonianze dei presenti. L'uomo ha riportato un trauma facciale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

29 settembre - 08:22

Da Parigi a Madrid l'ondata di virus non si ferma. In Germania è stato individuato un nuovo focolaio dopo una festa in famiglia fatta in un appartamento 

28 settembre - 18:59

Secondo l'Fp Cgil, dal 2013 sarebbero 102 i divulgatori (10 nell'ultimo mese) che hanno abbandonato il principale museo trentino per condizioni di lavoro inaccettabili. Orari non rispettati, contratti peggiorativi, competenze non riconosciute, alcune delle questioni al centro delle rivendicazioni di un settore in stato d'agitazione da ormai un anno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato