Contenuto sponsorizzato

Alessia Muhlbach di Trento è la sposa più bella d'Italia

Tutto è iniziato da un video del matrimonio che è stato pubblicato su internet. L'incoronazione questa sera nella trasmissione “La sposa più bella” in onda su La5

Di Giuseppe Fin - 12 ottobre 2016 - 11:29

Il vestito bianco con del tulle, in testa un diadema, tutto attorno l'intera famiglia con gli amici e la splendida cornice di Piedicastello a fare da scenario. Alessia Muhlbach, 31 anni, è la sposa più bella d'Italia.

 

A decretarlo sarà la trasmissione “La sposa più bella” in onda questa sera alle 17.50 su La5, un format originale a cura di Tiziana Martinengo, che affida la conduzione all’esperta di bon ton e galateo del matrimonio Giorgia Fantin Borghi.

Il programma sarà strutturato come una sorta di reality show con diverse puntate. L'ambientazione dove sono state registrate le puntate è ovviamente da sogno con la 'Villa Reale' di Monza. In ogni puntata tre giovani spose, una del Nord, una del Centro e una del Sud Italia, sono in gara tra loro per diventare la sposa più bella del Paese.

 

“Tutto è iniziato – ci racconta Alessia, molto conosciuta a Trento lavorando all'interno del negozio del contro 'Incontro' – perché durante il matrimonio abbiamo girato un video che abbiamo poi postato su internet. Dopo poco tempo ha iniziato a girare in rete e a diventare a suo modo virale riscuotendo tantissimi commenti positivi. A quel punto sono stata contattata dalla trasmissione”.

 

Il video (GUARDA) racconta un vero e proprio matrimonio da favola tra Alessia e Alberto Hartmann, accompagnati dalla piccola Stella. All'interno tutti i momenti vissuti in questo giorno speciale, dalla preparazione di entrambi gli sposi, l'arrivo in chiesa, e la festa successiva con gli amici e i familiari. Tutto è stato curato nel minimo dettaglio per essere magico anche attraverso la realizzazione di un video da Prest5 Production (http://www.prest5.com)

 

Quello di Alessia e Alberto è stato un matrimonio particolare. “Tutto – ci spiega la sposa – è stato fatto da noi e le nostre famiglie. A partire dagli addobbi in chiesa che abbiamo sistemato personalmente, alla raccolta dell'edera per abbellire gli ambienti”.

Alessia Muhlbach la sposa più bella d'Italia

 

A contribuire, ovviamente, anche la location visto che ad ospitare la celebrazione è stata la chiesa di Sant'Apollinare a Piedicastello.

 

Nella trasmissione di questa sera, che decreterà Alessia la sposa più bella d'Italia, a gareggiare ci saranno altre due spose, una dalla Lombardia e un'altra dalla Puglia. Ad ognuna verrà fatto raccontare il proprio matrimonio e successivamente ritorneranno ad indossare il vestito da sposa e a sfilare.

 

“Indossando quel vestito – ci racconta Alessia – mi sono sentita come una principessa”. La principessa in abito bianco e tulle più bella d'Italia.

 

 

(Foto credit: www.lorenzophotography.it

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato