Contenuto sponsorizzato

Cervo sfonda parabrezza di una corriera poco prima di Cogolo

L'incidente è avvenuto questa mattina. L'ungulato sarebbe stato sbalzato da un'auto per poi colpire in pieno il vetro del pullman. Miracolosamente illeso l'autista

Pubblicato il - 14 febbraio 2017 - 11:33

COGOLO. Un botto incredibile ma l'autista ne è uscito miracolosamente illeso. Questa mattina, in Alta Val di Sole un autobus extraurbano, fortunatamente scarico di passeggeri (il mezzo doveva andare a coprire il servizio a Cogolo alle 6 del mattino) che si stava trasferendo a vuoto, si è visto piombare contro un cervo.

La povera bestia sarebbe prima stata urtata da un'auto e sbalzata sarebbe poi finita contro il parabrezza della corriera. Per l'ungulato, purtroppo, non c'è stato nulla da fare ma anche l'autista del mezzo di Trentino trasporti l'ha rischiata davvero grossa. "Se il cervo fosse finito poco più a sinistra avrebbe sfondato il vetro colpendo il guidatore mentre i danni sono stati quasi tutti alla parte centrale del vetro", ci spiega Huber responsabile del servizio extraurbano dell'azienda. 

Il mezzo è rimasto quasi distrutto. E' stato, infatti, necessario l'intervento del carroattrezzi per spostarlo e riportarlo in rimessa. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco della zona.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato