Contenuto sponsorizzato

Cimitero, i parcheggi passano da 13 a 34 e aumenteranno ancora

I lavori avviati lunedì sull'area mirano a favorire la leggibilità urbana di un percorso che, dopo l'apertura del sottopasso alla ferrovia, è diventato il collegamento pedonale preferenziale tra la città e l'area delle Albere e il Muse

Pubblicato il - 15 febbraio 2017 - 09:28

TRENTO. “Nessun problema per i parcheggi” a smorzare le polemiche sulla mancanza di posti auto al cimitero di Trento è stato questa mattina l'assessore ai Lavori Pubblici, Italo Gilmozzi, assieme al dirigente Giuliano Franzoi.

 

L'area in questi giorni è oggetto di alcuni lavori, soprattutto su via Madruzzo, che hanno come obiettivo la riqualificazione dell'asse storico che parte dai Tre Portoni in via Santa Croce e raggiunge Palazzo delle Albere.

 

Il progetto mira a favorire la leggibilità urbana di un percorso che, dopo l'apertura del sottopasso alla ferrovia, è diventato il collegamento pedonale preferenziale tra la città e l'area delle Albere e il Muse.

 

I lavori, avviati lunedì, hanno visto l'eliminazione di 13 posti auto, di cui due destinati a taxi e 11 liberi. Questi, ha spiegato l'assessore Gilmozzi sono stati immediatamente compensati con altri 13 posti attivi da ieri e altri dieci raggiungibili dall'entrata corrispondente alle camere mortuarie in via Giusti.

 

Di concerto con il Servizio funerario poi se ne stanno valutando altri 11, facendo grande attenzione però a non creare problematiche allo svolgimento delle funzioni funebri.

 

In tutto quindi saranno 34 i posti macchina disponibili a chi si reca al cimitero, contro i 13 (11 liberi più due posti taxi) che si trovavano all'ingresso del cimitero monumentale. A breve sarà anche posizionata apposita segnaletica per indirizzare i pedoni.

 

Ai due gruppi di parcheggi si accede appunto da via Giusti uscendo da via Taramelli.

 

“Stiamo inoltre lavorando con il Servizio mobilità – ha aggiunto in conferenza stampa l'assessore ai lavori pubblici Italo Gilmozzi – per trasformare gli stalli blu su via Giusti, nel tratto tra l'ingresso del cimitero e l'ingresso delle camere mortuarie, in stalli bianchi utilizzabili quindi con il disco orario”.

 

Tutte queste soluzioni sono provvisorie in attesa di concludere i lavori per il tempio crematorio e la sala del commiato laico, al temine dei quali i posti macchina saranno molti di più.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 09:59

Anche ieri notte lo spettacolo tra vicolo San Marco e via Santa Maria era questo. Si stanno facendo i salti mortali per tenere aperte scuole e università e per garantire la presenza sui posti di lavoro ma serate come queste rischiano di vanificare tutto anche per quelli che rispettano le regole e in questa difficile epoca storica riescono a rinunciare alla birretta schiacciati tra altre decine di persone

27 settembre - 11:29
L'allerta è scattata intorno alle 2.30 tra sabato 26 e domenica 27 settembre nell'Alto Garda. Due ragazzi polacchi hanno intrapreso la via Claudia lungo le placche zebrate a Dro. In azione soccorso alpino e vigili del fuoco di zona
27 settembre - 10:57

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.242 tamponi, 21 i test risultati positivi. Il totale complessivo è di 3.489 casi e 292 decessi da inizio emergenza coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato