Contenuto sponsorizzato

Il Centro servizi Volontariato cresce: "Aumentano le associazioni, da 85 a 123, e la base sociale di quasi il 50%"

Dati incoraggianti in vista dell’assemblea dei soci in programma stasera dalle ore 17.30 presso la Sala Riunioni, via Lunelli 4 a Trento

Pubblicato il - 23 febbraio 2017 - 10:02

TRENTO. Se, come ha detto un noto saggista francese, “la statistica è la scienza ragionata dei fatti”, gli attuali numeri del Centro Servizi Volontariato del Trentino, gestito dall'associazione Non Profit Network, mostrano dei “fatti” interessanti.

 

In un contesto di forte cambiamento dell’assetto dei CSV a livello nazionale e del Terzo Settore in generale, un cambiamento ancora costellato di molte incognite legate ai decreti attuativi della nuova Riforma del Terzo Settore, la base sociale di Non Profit Network - CSV Trentino è cresciuta notevolmente.

 

Basti pensare che dall'inizio del 2016 ad oggi le associazioni socie sono aumentate da 85 a 123. La scienza ragionata dei fatti direbbe che la base sociale è cresciuta in poco più di un anno del  44,7% in un momento storico comunque tortuoso per l’associazionismo.

 

"Come ha recitato lo slogan dell’ultima campagna soci 'Più Siamo, Meglio È!' - spiegano dal CSV - molte associazioni di volontariato hanno deciso di entrare a far parte di Non Profit Network perché una scelta di questo tipo significa prima di tutto credere che il mondo del volontariato della nostra provincia possa ancora crescere e che le associazioni, insieme, possano contare e fare di più".

 

La filosofia del CSV è semplice: "Ogni associazione porta con sé un punto di vista privilegiato sul territorio, diventando così testimone preziosa della comunità. Ecco perché la campagna soci non è mai stata presentata come un’azione di 'reclutamento' delle associazioni, ma come una volontà di collaborazione fondamentale per il bene comune".

 

“Ci sono ottime ragioni per entrare a far parte della nostra base - afferma il presidente del CSV Giorgio Casagranda - innanzitutto le associazioni possono incidere a livello decisionale nelle scelte strategiche di Non Profit Network-CSV Trentino, facendo parte di una grande rete che sviluppa il volontariato trentino. Dopodiché, a loro è data priorità nella fruizione dei servizi offerti dalla nostra organizzazione.”

 

E il tema dei servizi sarà sempre più fondamentale, proprio perché la nuova Riforma cambia l’assetto dei CSV con l’obiettivo di renderli sempre più efficaci nell'erogazione delle prestazioni di servizi; siano esse istantanee, quindi erogate in una soluzione/consulenza unica, o a più riprese, come avviene con la proposta formativa e altri percorsi di accompagnamento specifici.  

Non è un caso che la netta maggioranza delle 38 associazioni diventate socie del CSV nell'ultimo anno, si sia convinta della validità di questa  scelta dopo aver usufruito dei servizi di consulenza giuridico-fiscale e di quelli forniti dall'area progettazione del Centro Servizi per il Volontariato.  

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Cronaca
14 aprile - 12:04
La positività dei cinque ospiti della residenza per anziani in via Veneto è stata rilevata nei giorni scorsi con test molecolare. Erano già [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato