Contenuto sponsorizzato

Incendio a Nogaredo, impegnati sette corpi dei Vigili del fuoco volontari

Le fiamme hanno avvolto il tetto di una abitazione. Le cause non sono ancora certe. Il lavoro dei vigili del fuoco volontari è durato per diverse ore

Pubblicato il - 30 marzo 2017 - 07:08

NOGAREDO. E’ scoppiato nella serata di ieri, attorno alle ore 19, un incendio a Sasso di Nogaredo che ha coinvolto il tetto di una abitazione in via Tre Novembre.

 A dare immediatamente l’allarme, appena accorti di quello che stava accadendo,  sono stati i proprietari dell’appartamento.

 

Lo spegnimento del fuoco ha visto il coinvolgimento, accanto ai vigili del fuoco volontari di Villa Lagarina e di Nogaredo, anche di altri cinque corpi, impegnati fino a tarda serata  affinché l’incendio non si propagasse ai tetti vicini visto che si trattava di una casa che fa parte di un complesso di 3 abitazioni.

 

Il lavoro dei vigili del Fuoco volontari è durato per ore per lo spegnimento delle fiamme ma anche e soprattutto per la messa in sicurezza dell’abitazione e delle altre case.

Non ci sono fortunatamente feriti mentre i danni all’edificio sono ingenti ma non ancora quantificati. Per quanto concerne la causa, invece, ancora non è certa. Si sta cercando di ricostruire da dove potrebbero essere partite le fiamme. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato