Contenuto sponsorizzato

Incidente a Novaledo, a 200 km/h per sfuggire ai carabinieri: tasso alcolemico 5 volte oltre il limite

Il conducente dovrà rispondere di lesioni personali stradali gravi e guida in stato di ebbrezza

Pubblicato il - 30 novembre 2016 - 10:10

NOVALEDO. Alle prime luci dell'alba di domenica 27 novembre una Golf, nel tentativo di sfuggire all'inseguimento dei carabinieri, ma dopo oltre 20 chilometri di fuga ferma la sua corsa ai 200 km/h contro una casa a Novaledo. 

 

Il ventisettenne alla guida della vettura aveva un tasso alcolemico di 2.51 g/l. Questo il risultato dell'analisi a cui era stato sottoposto in ospedale il conducente dopo i tempestivi soccorsi per liberare le due persone a bordo dell'auto dalle lamiere. Nell'incidente era rimasto infatti ferito anche un trentenne.

 

L'ispezione delle forze dell'ordine non aveva evidenziato nulla di irregolare e fin dal primo momento l'Arma di Borgo Valsugana aveva si era concentrata sul tentativo si sfuggire all'alcoltest.  

Incidente a Novaledo, a 200 km/h per sfuggire ai carabinieri

 

Il conducente dovrà rispondere di lesioni personali stradali gravi e guida in stato di ebbrezza.

(foto Margon)

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 18:52

Gli affari non girano nemmeno con le promozioni messe in campo con il "Black Friday" e tanti negozianti trentini si trovano in difficoltà. "Le persone hanno paura, non sono serene nel fare gli acquisti e questo sta avendo delle conseguenze disastrose su tutto il tessuto economico" ci dicono 

27 novembre - 19:40

Anche oggi, come quasi sempre negli ultimi giorni, si è verificato il sorpasso dei guariti rispetto ai nuovi contagiati trovati 

27 novembre - 18:46

Il presidente ha spiegato che, non domani, ma sabato 5 dicembre potrebbero tornare aperti i negozi e i centri con metratura superiore ai 240 metri quadri e sulle seconde case: ''A Natale dovrebbe essere tutta Italia zona gialla e quindi se la legge resta questa si potrà circolare tra le regioni''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato