Contenuto sponsorizzato

La Pietra Music Planet: 40 anni e non sentirli

Il primo negozio viene aperto nel 1976 dal gruppo trentino "La Pietra Filosofale"; nel 1998 il primo trasloco in via San Severino e nel 2006 l'attuale sede di via Commercio. Oggi l'attività è gestita dai titolari Luigi Forti e Massimiliano Scantamburlo

Un angolo de La Pietra Music Planet
Di Luca Andreazza - 25 settembre 2016 - 18:04

TRENTO. Grande festa ieri sera a La Pietra Music Planet per i 40 anni di attività. Una storia iniziata nel 1976 quando “In via Milano il gruppo trentino 'La Pietra Filosofale' apre il primo negozio” - spiega Luigi Forti, uno dei titolari della storica bottega della musica.

 

Un negozio che nonostante l'età, riesce sempre a essere figlio del proprio tempo, senza perdere il passo con la quotidianità: “La crisi nel settore sembra alle spalle, noi ci siamo difesi bene in trincea e oggi combattiamo anche su internet – prosegue – con un sito sempre aggiornato. La sezione e-commerce per noi rappresenta poi un'ottima vetrina per mostrare gli ultimi prodotti, ma il nostro cliente preferisce ancora provare l'attrezzatura e farsi consigliare dai nostri ragazzi”.

 

Quindi nel 1998 il primo trasloco: “Gli spazi iniziavano ad essere stretti e ci siamo trasferiti in via San Severino. Siamo passati da 160 a 360 metri quadrati. Un grande soddisfazione, ma soprattutto un grandissimo salto di qualità”.

 

Luigi Forti è impegnato nel negozio da 39 anni e “non sono ancora stufo – prosegue - ho iniziato come riparatore, mentre Massimiliano Scantamburlo (socio e titolare) ha messo piede nel mondo Music Planet nel 1994, anche lui come dipendente”.

 

Consigliare, ascoltare e imparare sono le regole del negozio: “Cerchiamo di unire competenza e professionalità alla passione per la musica, amplificata dall'armonia del nostro staff composto da altri 5 bravissimi ragazzi, tutti musicisti: Lorenzo Conci, Demis Faes, Giacomo Gamberoni, Claudio Vanzetta e Mauro Telch”, afferma Luigi.

 

All'inizio del nuovo millennio anche il Trentino si sviluppa nel panorama musicale, compaiono sul palcoscenico le prime band rock e metal e la musica acquisisce vitalità: “Siamo stati fortunati, un contesto molto vivo che ci ha permesso di poter organizzare manifestazioni internazionali e tante dimostrazioni al nostro punto vendita. Questa interattività ci ha permesso di crescere e affermarci nel settore”.

 

Una crescita che si concretizza nel 2006 con il nuovo trasloco e l'apertura nell'attuale sede di via del Commercio: “E infatti oltre ai 40 anni di attività, abbiamo festeggiato anche i 10 anni del negozio (1.750 metri quadrati ndr). Nonostante tutti questi cambiamenti, non abbiamo mai sofferto per la perdita della clientela, che dobbiamo certamente ringraziare per la costanza con cui ci ha sempre rinnovato stima e fiducia, accompagnandoci nella nostra crescita. Il futuro sarà continuare a garantire un'assistenza post-vendita di estrema qualità, una costante ricerca del mercato e un monitoraggio delle mode, senza dimenticare l'adeguamento del sito e l'ulteriore sviluppo dell'e-commerce”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato