Contenuto sponsorizzato

Muore in un incidente stradale suor Celestina Brigadoi

Originaria di Predazzo, operava in Bolivia. Martedì scorso assieme ad altri stava percorrendo in auto una  ripida stradina per raggiungere il villaggio di Chivimarca quando il mezzo è caduto in un burrone

Pubblicato il - 03 dicembre 2016 - 10:13

PREDAZZO. Suor Celestina Brigadoi, 73 anni, di Predazzo, è deceduta in seguito a un incidente stradale in Bolivia.

 

L'incidente è avvenuto martedì mentre era in auto seduta a fianco di Enzo Agnelli, architetto settantenne che coordinava per conto degli “Amici della Bolivia”, l’associazione presieduta da don Renzo Zocca. Con loro anche una volontaria.

 

I tre erano in auto e stavano percorrendo una ripida stradina per raggiungere il villaggio di Chivimarca, a oltre 3.500 metri di quota nel distretto di Cochabamba, quando ad un certo punto, per evitare un camion, il fuoristrada dove si trovavano i volontari è finito in un burrone.

 

Suor Celestina è morta sul colpo, così come l'architetto Enzo Agnelli, volontario di Verona, mentre l'altra volontaria si è miracolosamente salvata.

 

Suor Celestina Brigadoi aveva da pochi mesi compiuto 73 anni e faceva parte delle Sorelle della Provvidenza e operava con altre consorelle a Chivimarca. Si trovava in terra di missione dal 1983. Come riporta il sito degli Amici della Bolivia: «Le suore si sono impegnate con lo Stato boliviano per organizzare corsi di vario grado, ma c’era un problema. L’inesistenza del trasporto pubblico impediva a molti bambini, distanti tre-quattro ore di cammino dalla scuola, di frequentare le lezioni. Si è pensato quindi di costruire un convitto dove gli alunni potessero dormire e mangiare. Oggi vengono accolti 55 ragazzi e 65 ragazze».

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 18:15

Il rapporto contagi/tamponi si attesta a 2,55%. Sono 15 i pazienti, 1 persona in più rispetto a ieri,ricoverati in ospedale, nessuno si trova in terapia intensiva. Il totale è di 6.662 casi e 471 decessi da inizio epidemia Covid-19

01 ottobre - 15:44

Oltre ai dettagli, riferiti dallo stesso medico veterinario ai militari del Cites, su come M49 abbia più volte tentato di scagliarsi contro la recinzione, M57 ripeta dei movimenti ritmati, Dj3 non si nutra per paura degli altri due esemplari, ecco cosa hanno riportato i carabinieri nella loro relazione: ''Si è ritenuto necessario ricorrere alla somministrazione quotidiana di integratore a base di acido gamma amminobutirrico, con effetto inibitorio del sistema nervoso centrale, per prevenire e controllare lo stato di stress di M49 (..) e M57''

01 ottobre - 17:31

Nel fine settimana è allerta arancione su tutto il territorio provinciale: sono attesi violenti nubifragi che porteranno con loro notevoli criticità. La protezione civile non esclude possano verificarsi smottamenti, allagamenti, frane e colate di fango: “Non avvicinatevi ai corsi d’acqua”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato