Contenuto sponsorizzato

Nascondeva un'arma clandestina nel deposito dell'hotel in cui lavorava. Denunciato

L'uomo, appassionato di caccia, aveva un fucile Beretta cal.12 con matricola abrasa e canna modificata che è stato dotato di silenziatore artigianale e cannocchiale per il tipico uso-caccia predatoria

Pubblicato il - 20 febbraio 2017 - 09:26

LEVICO. Teneva l'arma nascosta nel deposito attrezzi di un “Grand Hotel” in cui lavorava.

 

E' stato denunciato dai carabinieri di Levico, per detenzione arma clandestina, un operaio valsuganotto di 47 anni, celibe ed incensurato e con la passione per la caccia.

 

Una passione che l'ha però portato a violare la legge risultando detentore di un fucile Beretta cal.12 con matricola abrasa e canna modificata che è stato dotato di silenziatore artigianale e cannocchiale per il tipico uso-caccia predatoria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato