Contenuto sponsorizzato

Al Sanbàpolis la colonna sonora di "Vampyr" verrà eseguita dal vivo, durante la proiezione. Sul palco Julia Kent, Ramon Moro e Paolo Spaccamonti

L'evento si inserisce all'interno della rassegna "Transiti", kermesse promossa dal Centro Santa Chiara. I tre musicisti vantano una lunga carriera ed esperienza anche in ambito cinematografico. Uno dei brani di Julia Kent, violoncellista canadese, compare anche nella colonna sonora di "This must be the place" di Paolo Sorrentino

Pubblicato il - 30 gennaio 2020 - 15:49

TRENTO. Due strumentisti torinesi, Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, e una violoncellista canadese, Julia Kent: saranno loro i protagonisti del quarto appuntamento della quinta edizione di Transiti. Il 1° febbraio saliranno, insieme, sul palco del Teatro Sanbàpolis per un concerto speciale e unico nel suo genere: la sonorizzazione originale di un film (QUI EVENTO).

 

L'evento si inserisce all'interno della rassegna Transiti, kermesse promossa dal Centro Santa Chiara che porta sul palco trentino musicisti di fama internazionale per "concerti che indagano l'attualità musicale senza porsi limiti di genere o geografia, e che mette in scena sia interpreti portatori di linguaggi innovativi sia figure dotate di rilievo storico" (QUI PAGINA). 

 

I musicisti presteranno le proprie note a Vampyr, horror d'impronta surrealista realizzato nel 1932 dal regista danese Carl Theodor Dreyer. Il lungometraggio in questione venne realizzato subito dopo La passione di Giovanna d'Arco ed è diventato, nel tempo, vero e proprio oggetto di culto. Inizialmente la pellicola non riscosse grande successo, anzi, venne accolta con non poco scetticismo. Con il tempo, però, pubblico e critica tornarono sui propri passi, tanto che venne definito da Village Voice "il film più radicale di Dreyer".

 

A musicarlo dal vivo sarà quindi l'inedito trio composto da Paolo Spaccamonti (chitarra e sintetizzatore), Ramon Moro (tromba e filicorno) e Julia Kent (violoncello). I due musicisti torinesi avevano già affrontato insieme, nel 2016, la colonna sonora de I cormorani di Fabio Bobbio. La violoncellista canadese, invece, è artista avvezza all'ambito cinematografico: un suo brano figura, infatti, nella colonna sonora di This must be the place di Paolo Sorrentino. Kent ha all'attivo una lunga collaborazione con la formazione dei Johnsons oltre a diversi dischi in proprio, ultimo dei quali è Temporal (QUI VIDEO). 

 

I biglietti sono acquistabili all'Auditorium Santa Chiara, al Teatro Sociale, nel circuito delle Casse Rurali di Trento o direttamente sul sito Primi alla Prima (QUI SITO). 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 gennaio - 17:44
Sono stabili le ospedalizzazioni con una persona in più in terapia intensiva. I guariti superano i nuovi positivi
Cronaca
26 gennaio - 11:59
Durante le fasi d'arresto, non sono mancati i momenti di tensione, il giovane infatti ha opposto resistenza
Cronaca
26 gennaio - 16:03
Il 61enne da un anno e mezzo lottava contro le complicazioni causate da una puntura di zecca. Ricoverato all'ospedale di Belluno era riuscito a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato