Contenuto sponsorizzato

L'autunno sulla Paganella tra adrenalina e gusto, esplorazione e benessere. Tante le attività in calendario prima della stagione invernale

I bikers più esperti potranno godere dei trail della Fai Zone tutti i weekend fino al 18 ottobre mentre per raggiungere la cima Paganella si potrà salire da Andalo anche nel primo weekend di ottobre. Nelle stesse date aperti anche i rifugi. Tante le possibilità anche per le passeggiate

Pubblicato il - 23 settembre 2020 - 20:17

PAGANELLA. Archiviata l'estate, la Paganella entra nell'autunno e sono diverse le proposte sul tavolo. Fino al 27 settembre si trovano in funzione tutti gli impianti di risalita. La cabinovia panoramica di Molveno resterà aperta addirittura tutti i giorni fino all'11 ottobre e nei weekend fino all'1 novembre. 

 

I bikers più esperti potranno godere dei trail della Fai Zone tutti i weekend fino al 18 ottobre mentre per raggiungere la cima Paganella si potrà salire da Andalo anche nel primo weekend di ottobre. Nelle stesse date aperti anche i rifugi.

 

L'autunno è il tempo ideale per prendersi del tempo e caricarsi, prima dell’inverno, con tutta l’energia del sole e della natura. Tra gli svariati percorsi ecco Itinerario Maso Pegorar + Sarnacli Family Park: una bellissima passeggiata da fare con tutta la famiglia immersi nel fresco dei boschi di Andalo di 4 chilometri.

 

Per concludere in località Plan Dei Sarnacli ad Andalo un nuovo percorso sensoriale e didattico per i bambini desiderosi di avventura. Composto da 13 tappe e lungo circa 500 metri, il Sarnacli Mountain Park occupa 15.000 metri quadrati e ricopre una vasta zona prativa che si dilunga nel bosco.

 

La fruizione è libera e gratuita e permette di vivere in maniera figurata tutti gli ambienti del Parco Naturale Adamello Brenta attraverso attività coinvolgenti e avventurose come scalate, lunghi scivoli, il ponte tibetano e il percorso kneipp. Una passeggiata didattica di facile percorrenza (non adatta ai passeggini) con tratti in salita e discesa, percorribile in un'oretta da tutta la famiglia.

 

Poi c'è il giro del lago di Molveno: 11 chilometri adatti a tutti da percorrere in circa due ore e mezza di camminata. Un’esperienza per ogni stagione, ma che rimane soprattutto affascinante in autunno quando i boschi si tingono di mille colori.

 

Il Parco del respiro. Un’oasi naturale, scrigno di risorse per la salute dell’uomo. Un vero e proprio “Parco Terapeutico per il benessere” unico in Europa grazie agli studi eseguiti in loco da Marco Nieri, bio-ricercatore, e da Marco Mencagli, agronomo.

 

Parco Faunistico di Spormaggiore. Le iniziative per i piccoli ospiti non finiscono qui. In tutti i weekend di ottobre e novembre sarà possibile visitare il Parco faunistico di Spormaggiore, una grande area protetta, facilmente raggiungibile in macchina e visitabile anche dai bambini più piccoli che potranno osservare gli orsi bruni, lupi, linci, volpi, gufi reali e caprioli ai quali è stata riservata quest'ampia area protetta.

 

La Paganella Bike area. Le e-mtb permettono di arrivare in cima ovunque. E se finisce la batteria, nessun problema: i Bike chalet dell’area sono tutti dotati di e-bike charger. L'autunno è dedicato come sempre ai bikers, che avranno la possibilità di divertirsi fino all’ultimo giorno grazie alla prolungata apertura della “Fai Zone” (fino al week end del 18 ottobre) e della “Molveno Zone” che, addirittura, rimarrà aperta fino all’ultimo week end del mese. La Molveno zone è senza ombra di dubbio la Bike Zone più panoramica dell’intera area e adatta anche ai principianti. Le Dolomiti, il lago di Molveno ed i flow trails più facili del comprensorio ne fanno un vero e proprio "must try".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 13:55

Il vicepresidente della provincia di Bolzano ha fatto l'annuncio sui social. E pensare che in Trentino il primo cittadino del capoluogo è stato attaccato proprio dalla Giunta provinciale per la scelta presa ieri. Per Failoni ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''

19 ottobre - 21:19

C'è tempo fino a domenica 15 novembre per inviare le proprie fotografie. I punti forti nella selezione degli scatti sono creatività, originalità, qualità della fotografia e aderenza al tema. Mediocredito: "E' sufficiente munirsi di smartphone e tablet. Le immagini poi vengono giudicate da una commissione di esperti"

20 ottobre - 09:55

Un uomo 66enne alla guida della sua Alfa Romeo si è schiantato contro un muretto a Bardolino. Perso il controllo del mezzo, ha sbandato e si è scontrato contro una recinzione, rimanendo incastrato. Sul luogo i vigili del fuoco lo hanno estratto con le pinze idrauliche, consegnandolo poi alle cure dei medici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato