Contenuto sponsorizzato

Dalla Cina alla Nigeria, oltre 30 Paesi a Expo Riva Schuh & Gardabags. Un'edizione all'insegna della tracciabilità: ''Dopo 2 anni si ritorna un evento diffuso''

A giugno la nuova edizione di Riva del Garda Fierecongressi, un ricco programma di eventi a conferma della vivacità del settore calzaturiero e della pelletteria

Pubblicato il - 14 aprile 2022 - 18:51

RIVA DEL GARDA. Inclusività, internazionalizzazione e innovazione: questi i driver di Riva del Garda Fierecongressi, forte di un ricco programma di eventi a conferma della vivacità del settore calzaturiero e della pelletteria. 

 

La nuova edizione di Expo Riva Schuh & Gardabags, il marketplace internazionale dedicato alla calzatura di volume e all’accessorio, ritorna dall'11 al 14 giugno. Oltre 30 Paesi europei ed extraeuropei da cui proverranno gli espositori e le associazioni di categoria che confermano il ruolo di primo piano di una manifestazione con lo sguardo ben puntato oltre i propri confini territoriali.

 

La conferma viene, nel dettaglio, da quelle realtà che parteciperanno alla fiera – Italia, Cina, Turchia, India, Pakistan, Brasile, Indonesia, Iran, Egitto, Nigeria, Regno Unito, Germania, Spagna, Portogallo e Polonia - che, per differenti ragioni, sono oltremodo strategiche per il mercato di riferimento e che rappresentano la cartina tornasole della vocazione internazionale della kermesse.
 
“Abbiamo realizzato le due edizioni passate condizionati dalla pandemia - commenta Alessandra Albarelli, direttrice generale di Riva del Garda Fierecongressi - ora finalmente Expo Riva Schuh & Gardabags ritorna ad essere l’evento diffuso dove la città di Riva del Garda, il centro espositivo e gli hotel diventano il teatro delle relazioni d’affari per il mondo della calzatura, della pelletteria e degli accessori. È utile ricordare che le attività della fiera non si sono mai fermate e che abbiamo continuato a investire nello sviluppo di progetti e servizi rivolti ai buyer internazionali e ne vedremo i risultati a giugno".

 

E tutto senza dimenticare la presenza, nei giorni della manifestazione, di una sessantina di aziende cinesi che, sia in modalità fisica che con l’utilizzo del nuovo servizio di stand ibridi – già sperimentato con successo nell’edizione di gennaio, che prevede stand in loco (con i campioni) coordinati a distanza attraverso la piattaforma digitale della fiera -, costituisce un ulteriore segnale positivo utile per superare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria senza intaccare il business (che nel caso della Cina equivale ad oltre il 54.3% della produzione mondiale, secondo i dati del Worldfootwear 2020).
 
La ricchezza di soluzioni organizzative è una delle caratteristiche vincenti di Expo Riva Schuh & Gardabags che, per questa edizione ha realizzato un intenso programma di incoming di buyer dall’estero grazie anche all’ efficace partnership con l’Agenzia Ice (Ita - Italian Trade Agency) – e ad un servizio di business scout all’avanguardia e dalla forte personalizzazione, atto a facilitare l’attività dei buyer fuori e dentro la manifestazione fieristica.  Del resto, proprio i compratori costituiscono la conditio sine qua non per il core business di una fiera che ha nella ricchezza espositiva e nella qualità dei suoi prodotti la sua potenza.

 

"Diversifichiamo ma senza snaturarci - spiega GianPaola Pedretti, di recente nominata Exhibition Manager di Expo Riva Schuh & Gardabags - guardiamo al futuro ma accogliamo il presente puntando su un’offerta che ben riflette la tendenza all’inclusività del mondo attuale e la propone, stagione dopo stagione, impreziosendola con quelle caratteristiche di innovazione, di creatività e di sostenibilità che sono, da sempre, i valori fondanti della nostra filosofia”.
 
Fondamentale, nell’approccio al futuro, è sempre più la questione legata alla sostenibilità che sarà protagonista di eventi, talk, approfondimenti e tavole rotonde che animeranno il calendario di Expo Riva Schuh & Gardabags, concepito con la supervisione del prestigioso Comitato Scientifico che si occupa dello sviluppo e dell’innovazione della fiera e di tutte le iniziative e dei contenuti collegati al progetto formativo e divulgativo Expo Riva Show. Un team composto da professionisti provenienti da realtà internazionali che operano in settori trasversali al settore della moda, della comunicazione, dell’innovazione e della sostenibilità coordinato da Enrico Cietta e Matteo Pasca, rispettivamente Presidente e Vicepresidente, di cui fanno parte Alberto Mattiello (member in charge of Innovation), Ellen Schmidt (member in charge of International Sourcing) e William Wong (member in charge of Sustainability).

 

E ancora in tema di sostenibilità, nell’edizione di giugno, l’attenzione è rivolta alla tracciabilità, protagonista non solo di un articolato panel di eventi e presentazioni che darà voce ai principali protagonisti del settore ma anche il focus del nuovo appuntamento con Innovation Village Retail.

 

Quello che, a tutti gli effetti, si qualifica come un villaggio 2.0 - realizzato dalla fiera di Riva del Garda con il coordinamento scientifico di Alberto Mattiello - aperto a startup, aziende, istituzioni e professionisti, è stato concepito per condividere la cultura dell’innovazione e creare occasioni di networking e di business tra realtà emergenti e player affermati incentrati, principalmente, sulla tracciabilità di prodotto. Ma non solo. Perché tra le 10 realtà selezionate nel corso della Startup Competition, che presenteranno la loro visione – di prodotto o di servizio - orientata al futuro quella che sarà scelta come vincitrice avrà la possibilità di partecipare come espositore ufficiale alla successiva edizione di Expo Riva Schuh & Gardabags.
 
Si guarda a un domani sostenibile in cui, naturalmente, il ruolo centrale sarà affidato al prodotto, risultato di una catena sempre più virtuosa e di una creatività in divenire che è il cuore del Kind Leather Contest, che vede Expo Riva Schuh & Gardabags in collaborazione con Jbs Couros, azienda brasiliana leader nella produzione di pelli, Arsutoria School e Fotoshoe Magazine, i tradizionali business partner della fiera. Per la prima volta, un progetto rivolto ai designer professionisti del settore che promuove i valori fondamentali di Kind Leather all’insegna della sostenibilità e legati al riciclo dei materiali e alla migliore gestione delle risorse, e che avrà in fiera il suo momento clou con la premiazione del vincitore dell’edizione 2022.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato