Contenuto sponsorizzato

"Moderato ottimismo e qualità", il turismo in val di Sole: la stagione invernale parte da un +12% delle prenotazioni tra iniziative confermate e nuove seggiovie

Albergatori, operatori turistici e amministratori si sono incontrati per un'analisi preliminare della stagione invernale. Una serata informativa per tracciare le iniziative dei prossimi mesi in val di Sole

Pubblicato il - 02 dicembre 2023 - 00:42

MALE'. Moderato ottimismo e una sempre maggiore attenzione alla qualità: questi i concetti chiave emersi nella serata informativa organizzata dall'Azienda per il turismo val di Sole prima della partenza dell'inverno. I due concetti guida sono scaturiti dopo un’accurata esposizione ed analisi di dati, fondamentale perno al centro della strategia turistica trentina e delineata dai funzionari della Trentino Marketing Luca Libonati, Giulia Dalla Palma e Christian Girardi.

 

A Malè giovedì scorso albergatori, operatori turistici e amministratori si sono incontrati per un'analisi preliminare della stagione. In particolare sono state illustrate le caratteristiche e le funzionalità dell’App Mio Trentino che, rilasciata nelle due versioni per i sistemi Android e Ios, raccoglie a livello provinciale circa 9.000 punti di interesse, attività, mobilità e altri servizi a disposizione sul territorio, grazie ad un articolato sistema di intelligenza artificiale che agisce sulla base di quattro finalità: semplificazione, amplificazione, conoscenza e soddisfazione.

 

Sono stati quindi evidenziati i dati relativi alle positive prenotazioni per la stagione invernale solandra, che denotano un +12%, rispetto al 2022, per il secondo week end di dicembre e Natale. Decisamente incoraggianti anche i dati per Carnevale e per il mese di marzo 2024.

 

Il direttore generale dell’Azienda per il turismo val di Sole, Fabio Sacco, ha quindi illustrato la fase operativa e concreta del progetto “Ritorno al Futuro”, il piano lanciato nel maggio 2021 con la collaborazione di Tsm-Trentino School of Management, l’agenzia danese Group Nao e tutti i 13 Comuni per cercare di prendere in mano il destino del territorio locale, per esserne protagonisti come individui e come comunità.

 

"L’intervento lanciato qualche giorno fa - spiega Sacco - è stato un primo partecipato incontro curato dal professore Alessio Carciofi e incentrato sul Digital Detox, una strategia cioè che mira ad affrontare la grande rivoluzione tecnologica digitale trovando la giusta misura. Digital Detox è dunque sapere integrare e non togliere il digitale. Qui sta la differenza e la vera sfida evolutiva; da qui nasce la metodologia Digital Felix, la prima in Europa sulle distrazioni digital, un percorso che consenta di trovare un corretto stile di vita con il digitale incentrato sull'equilibrio e sulla misura”.

 

Sono stati evidenziati poi il progetto Skibus in partenza sabato 2 dicembre con la grande novità dei sensori su tutti i mezzi per un monitoraggio delle utenze, i principali eventi sportivi invernali e di prodotto, nonché le innovative iniziative “Val di Sole Vibes”(raccontare la valle scegliendo una propria vibrazione; un nuovo modo quindi di raccontare contenuti social che connette le persone attraverso stati d'animo e sensazioni, non solo semplici interazioni) e le “Wow Experiences”: le più belle 26 esperienze da vivere durante la lunga stagione bianca. Sono stati quindi esposte le novità delle 3 ski aree solandre.

 

Il direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale, Michele Bertolini, ha presentato la nuova seggiovia Valena, una esaposto della ditta Leitner che garantisce il massimo comfort agli sciatori grazie alle seggiole riscaldate. Con una portata oraria di 3.000 persone e un tempo di percorrenza di 2,18 minuti, rende più veloce l’accesso allo snowpark e, dall’altro lato, alla bella pista blu che viene molto utilizzata dai principianti.

 

Successivamente ha elencato i vari eventi e manifestazioni sportivi del lungo inverno della ski area condivisa tra Trentino e Lombardia, con la conferma del Paradice Music Festival sul ghiacciaio Presena e gli attesi “Winter World Master Games”: il più importante evento internazionale di sport invernali riservato agli atleti “Over 30” si terrà dal 12 al 21 gennaio 2024 non solo in Lombardia ma anche in Val di Sole. Saranno ben 9 le località coinvolte per accogliere gli oltre 3000 atleti che si sfideranno in ben 15 discipline differenti. In Val di Sole i borghi interessati saranno Passo del Tonale (sci alpinismo e snow run), Vermiglio (sci da fondo, combinata nordica e biathlon) e Pellizzano (salto speciale dal trampolino HS38 e HS 66).

 

Poi Simone Pegolotti, direttore delle Pejo Funivie, ha sottolineato la grande novità della ski area nel Parco Nazionale dello Stelvio: il nuovo bar ristorante Mythe, all’arrivo della funivia Pejo 3000.La struttura, di proprietà comunale e che sostituisce la costruzione originaria realizzata dalla SAT (Società Alpinisti Tridentini) nel 1908 e andata distrutta nel 1916 durante la Grande Guerra, sorge in alta Val della Mite e funge da splendida vetrina dei prodotti tipici da degustare, in un meraviglioso ambiente d’alta montagna, nel cuore del gruppo dell’Ortles-Cevedale e con un panorama che spazia dall’Adamello alla Presanella, Dolomiti di Brenta, Marmolada e Catinaccio.

 

L'amministratrice delegata di Funivie Folgarida Marilleva, Patrizia Ballardini, a evidenziato il grande lavoro svolto per la preparazione delle piste della Ski Area grazie al nuovo bacino artificiale dell’alta Val Mastellina, che ha consentito di realizzare ben 330 mila metri cubi di neve in soli 10 giorni, a fronte dei 2 mesi impiegati in passato, prima dell’entrata in funzione del lago, che si cercherà di valorizzare anche in chiave estiva.

 

Un concetto ribadito anche da Cristian Gasperi, direttore Generale delle Funivie Folgarida-Marilleva, che ha inoltre preannunciato le importanti novità per l’inverno 2024-2025:la riqualificazione dell’intera area Ometto (un progetto da ben 21 milioni di euro) e il nuovo rifugio al Malghet Aut.

 

Se il presidente dell’Apt Val di Sole Luciano Rizzi ha più volte ringraziato gli operatori turistici locali per il loro “convinto ed appassionato impegno, senza però snaturare il territorio e la nostra origine, con le basilari finalità di innalzare sempre di più la qualità del prodotto e conseguentemente anche il prezzo dell’offerta”, l’assessore provinciale al turismo Roberto Failoni, nel lodare profondamente l’operato della Val di Sole, che ha “recepito il 99% dei contenuti della nuova legge provinciale sul turismo”, ha evidenziato l’ottimo binomio estivo solandro rappresentato da sport e cultura. “Il leit motiv dell’inverno è senza dubbio ancora rappresentato dallo sci alpino, accanto al quale la Val di Sole può contare su prodotti di sicura crescita, nell’ottica di valorizzare un territorio originale e senza dimenticare la qualità e le esperienze da vivere in convinta simbiosi con l’ambiente naturale, vero ed autentico biglietto da visita della vallata solcata dal fiume Noce”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 febbraio - 10:13
La nota sciatrice torna a parlare a oltre due settimane dal terribile infortunio subito durante una caduta a Ponte di Legno, dove la fuoriclasse [...]
Ambiente
23 febbraio - 09:07
Sembrava che la primavera fosse alle porte, invece la neve è tornata ad imbiancare il Trentino Alto Adige, per ora senza causare disagi
Cronaca
23 febbraio - 09:58
L'appello per il 49enne scomparso da giorni: "Guida un'Audi Q5 bianco targato EL892HD. Se lo vedete contattate il numero: 347 3823891 o [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato