Contenuto sponsorizzato

Adrenalina sulle piste dei campioni, riapre il BikePark Val di Sole

La località di Daolasa ogni anno ospita le prove di Coppa del mondo Uci e attende tra dodici mesi il ritorno dei campionati del mondo di Mtb nelle discipline cross country, downhill e Four-cross

Riapre il BikePark della val di Sole a Daolasa di Commezzadura (Foto: Giacomo Podetti)
Pubblicato il - 28 luglio 2020 - 18:45

TRENTO. Adrenalina sulle piste dei campioni: sabato 1 agosto riapre il BikePark val di Sole. E ci sono novità sulla pista "Wild Grizzly", la mitica "Black Snake" e gli altri tracciati a disposizione degli amanti del downhill fino a domenica 23 agosto.

 

La località di Daolasa ogni anno ospita le prove di Coppa del mondo Uci e attende tra dodici mesi il ritorno dei campionati del mondo di Mtb nelle discipline cross country, downhill e Four-cross.

 

Già in questa stagione, però, i biker troveranno alcune novità interessanti sulle piste di Daolasa, che saranno aperte da sabato 1 a domenica 23 agosto, dalle 8.30 alle 12.45 e dalle 14 alle 17.15. Per via di alcuni interventi di manutenzione sarà aperto solo il primo troncone della telecabina di Daolasa che garantisce l’accesso a tutte le piste del BikePark.

 

Sono quattro le piste a disposizione dei downhiller, due di media difficoltà, White Wolf e Golden Eagle, la mitica Black Snake e l’altra pista di elevata difficoltà, la Wild Grizzly. Proprio quest’ultima presenta la novità più importante, con un tratto iniziale del tutto inedito, non più condiviso con la Black Snake ma più flow, caratterizzato da sponde e paraboliche.

 

Ulteriori interventi arriveranno in vista della stagione 2021 anche sulla pista White Wolf, che sarà a sua volta resa più divertente e spettacolare con salti, sponde e paraboliche. La pista sarà regolarmente fruibile nei giorni di apertura del BikePark, mentre i lavori sulla nuova linea, coordinati dalla società Funivie Folgarida-Marilleva, riprenderanno a stagione conclusa.

 

"Il BikePark di Commezzadura è tra i punti di forza della nostra offerta bike – spiega Fabio Sacco, direttore dell'Azienda per il turismo val di Sole – offre l’opportunità di confrontarsi con un tempio del downhill mondiale come la Black Snake e altri percorsi molto impegnativi, mentre le strutture di Pontedilegno-Tonale offrono un divertimento più flow e accessibile. Non a caso è il primo 'Family Bike Park' d’Italia. A Daolasa gli appassionati troveranno le prime novità di un programma di interventi che arriverà a compimento con la grande stagione del Mondiale 2021".

 

Naturalmente, l’apertura del BikePark di Commezzadura avverrà nel rispetto delle normative volte a garantire il distanziamento sociale. Tutti gli impianti saranno adeguatamente sanificati e verrà garantito il ricambio di aria anche sulle cabinovie.

 

Da sabato 25 luglio, la telecabina di Daolasa e il BikePark di Commezzadura sono ancora più collegati al resto della val di Sole. Trentino Trasporti, in collaborazione con la Apt Val di Sole, ha integrato il servizio di Bike Train/Bus sulla tratta Mostizzolo-Mezzana con ulteriori 4 corse. Inoltre c'è la tratta Dimaro-Campo Carlo Magno che permette di raggiungere col servizio bici-bus la partenza di due fra i più spettacolari trail della BikeLand, il Trail La Preda e il Trail Folgarida.

 

Per usufruire dei servizi è consigliata la prenotazione entro le 16 del giorno che precede la data del viaggio. Ogni prenotazione può essere effettuata per massimo 6 persone e 6 bici al seguito.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 agosto - 15:13

La notizia si è diffusa ieri da Roma ma è stato necessario un giorno per avere conferme perché l'Asl ha contatto l'Apss solo dopo aver chiesto al giovane di restare fermo in albergo. Avviata l'indagine epidemiologica

10 agosto - 16:36

Diversi utenti hanno segnalato la sostanza anomala che è comparsa nelle acque del lago di Garda, il Comune si è già attivato per cercare di capire di cosa si tratta: “Abbiamo chiesto l’intervento di Alto Garda Servizi per le valutazioni del caso”

10 agosto - 15:25

Una giovane classe 1991, incinta di diversi mesi, è stata investita nella mattinata di lunedì 10 agosto mentre attraversava le strisce pedonali a Renon. Soccorsa dal conducente e dai passanti, è stata trasportata d'urgenza all'ospedale San Maurizio. Non si conoscono ancora le condizioni del bambino che porta in grembo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato