Contenuto sponsorizzato

Otto barche a vela si sfidano sulle acque di Caldonazzo in un'insolita gara a squadre. La medaglia d'oro va a Trasimeno, terzo il team locale

Sabato 22 agosto e domenica 23 si è tenuta nelle acque del Lago di Caldonazzo la prima edizione del Team Race Meteor, competizione a vela sulla formidabile imbarcazione inventata dall'architetto olandese Van der Standt. Otto le squadre che si sono sfidate, con la vittoria finale del Team Trasimeno

Di Ivano Dalla Serra - 24 agosto 2020 - 19:34

CALDONAZZO. Il titolo di Campione Italiano della Prima Edizione Team Race Meteor ed il Trofeo dedicato alla memoria di Paolo Campisi vanno al team della Flotta del Lago di Trasimeno trascinato dal pluricampione nazionale Lorenzo Carloia. Sul podio al secondo posto la Flotta di La Spezia con Davide Sampiero campione in carica del Match Race e la terza posizione per tenere alti gli onori di casa alla Flotta Caldonazzo dove Andrea Ravanelli e Mauro Cantone hanno replicato il terzo posto ottenuto nel match race nazionale 2018.

 


 

La manifestazione si è svolta il 22 e 23 Agosto 2020 sulle cristalline acque del Lago di Caldonazzo, grazie al grande lavoro dello Staff della Associazione Velica Trentina, presieduta da Roberto Emer, coadiuvato in questa manifestazione dall’infaticabile Fabio Stacchini e dal Direttore Sportivo Giuliano Cattarozzi, e grazie anche alla sponsorizzazione di Cantine Ferrari e Ladurner. Protagonista di questa intensa 2 giorni il Meteor, cabinato a bulbo di 6 metri progettato nel 1968 dal genio dell’architettura olandese Van Der Standt che a partire dagli anni 70 fino ai giorni nostri grazie alla semplicità unite alla bellezza della barca, ai limitati costi di acquisto e di gestione si è diffusa sui laghi e sulle rive marine della nostra penisola tanto da rendere indispensabile nel 1974 la nascita di Assometeor, l’ associazione nazionale che raccoglie gli oltre duecento soci proprietari, suddivisi in dodici Flotte sul territorio.

 

E proprio a Caldonazzo, grazie alla passione ed al grande lavoro di Alessandro Ferrara e Fabrizio Girardi, è nata l’ultima flotta classe Meteor in ordine cronologico, flotta che in pochi anni è cresciuta in modo esponenziale in termini di numero di scafi in acqua e di equipaggi. La formula della competizione è stata quella del Match Race, che consiste in una gara velica sul percorso di regata tra due imbarcazioni assolutamente identiche che si marcano senza tregua sfidandosi in quello che diventa un vero e proprio duello senza esclusione di colpi né di emozioni, in cui ogni piccolo errore è un grande vantaggio per l’avversario.

 

Novità assoluta nella storia della Classe Meteor, il match race a Caldonazzo si è evoluto in team race ovvero la competizione è stata giocata da teams di 4 elementi ciascuno che hanno giocato un inedito “2 contro 2”, aggiungendo così il valore del gioco di squadra. Ogni team rappresentava una flotta Meteor Italiana: oltre ai padroni di casa di Caldonazzo hanno risposto presente all’”anno zero” del Team Race ed affrontato la trasferta gli amici delle Flotte Meteor Trasimeno, Garda, Lario, Verbano, Chioggia, La Spezia e Roma per un totale di otto squadre. Non potevano mancare alla manifestazione il segretario nazionale Mario Forgione e il presidente della Assometeor Augusto Toson.

 


 

L’associazione nazionale di classe ha messo a disposizione le vele per la competizione mentre i quattro scafi “Corto Maltese”, “Diavolo a 4”, “White Wave” e “Zigo Zago” della Flotta Caldonazzo sono stati messi a disposizione ed utilizzati a rotazione da tutti gli equipaggi. Notevole lo sforzo logistico ed organizzativo, a partire dal Comitato di giuria che ha visto oltre al Comitato di Regata in barca giuria presieduto da Roberto Girardi coadiuvato dalle signore Paola Angeli, Alessandra Virtis ed Anita Piva, i due arbitri Gianluca Vangelisti e Riccardo Incerti Vecchi, che dotati di un gommone ciascuno, hanno seguito passo passo gli scafi sul campo di regata.

 

Sabato pomeriggio il vento si è disteso a partire dalle 15 aumentando di intensità ed ha consentito di svolgere una prima tranche di velocissime prove (entro i 10’) con cambio dei quattro equipaggi “al volo” dai gommoni di supporto. Purtroppo verso le 18 il sopraggiungere di una perturbazione ha fermato il vento facendo interrompere le prove prima della buriana. Domenica un’insolita brezza verso le 13 ha permesso al comitato di Giuria di fare terminare le 12 prove necessarie per l’assegnazione del titolo e di disputare le finali Primo/Secondo posto tra gli spezzini e gli umbri e la Terzo/Quarto posto tra i trentini ed i veneti della flotta Chioggia.

 

Soddisfazione per tutti e bilancio positivo per questo primo esperimento: condizioni meteo adeguate hanno consentito lo svolgimento di tutte le prove e la assegnazione del titolo, in un clima sportivo dove una sana competizione e spirito agonistico sono andate a braccetto con voglia di divertirsi e stare insieme serenamente, grazie anche alle specialità gastronomiche umbre e romane portate in trasferta e condivise con tutti dalle flotte Trasimeno e Roma.

 

Ecco qui i Teams sul podio:

1. Trasimeno: Godone Giacomo, Garzi Stefano, Carloia Lorenzo, Rossi Francesco;
2. Spezia: Davide sampiero, Matteo sampiero, Marin Michele, Capozza Roberto;
3. Caldonazzo: Alessandro Ferrara, Fabrizio Girardi, Andrea Ravanelli, Mauro Cantone.
Per Flotta Caldonazzo gli armatori non partecipanti erano: Lara Flaim, Ivano Nicolodi e Francesco Drigo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato