Contenuto sponsorizzato
28/11/2022 - 17:11

IL VIDEO. Allergia, terapia curativa spiegata in "Butta via i fazzoletti"

Roma, 28 nov. (askanews) - L'allergia, questa sconosciuta. Anzi, no, questa "accantonata". Parte da questo assunto l'idea del libro "Butta via i fazzoletti", scritto in maniera leggera e amabile da Sabrina De Federicis, laureata in paleontologia e da anni professionalmente inserita nel pianeta-sanità. Il volume (edito da "Libri d'impresa") analizza la "scelta" di curare l'allergia e certo non di addormentarne i sintomi.Sabrina De Federicis: "Vivere con le allergie è molto difficoltoso, il popolo degli allergici lo sa. E' una sequela di no, non si può andare nei parchi, non si può giocare a calcetto, non si possono avere animali pelosi in casa, così come tappeti o tende. E da un punto di vista di socialità è veramente invalidante, soprattutto nei bambini".Il libro vuole allora raccontare che le allergie non sono però un destino preassegnato ma che esiste una terapia curativa che risolve la problematica, la terapia della desensibilizzazione, l'unica riconosciuta dall'OMS come terapia curativa a differenza dei sintomatici, antistaminici o cortisonici che bloccano il sintomo ma non curano l'allergia stessa. Ancora l'autrice: "Con questa terapia si può trasformare la sequela di no in una sequela di sì, ed è l'obiettivo del libro, puntare i riflettori sulla possibilità di curarsi".

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 giugno - 13:42
L'uomo è  ritenuto dagli inquirenti essere la mente dell’organizzazione criminale con base logistica nell’hinterland di Trento, che [...]
Cronaca
20 giugno - 13:22
Il testo della versione di greco al Classico è tratto dall'opera "Minosse o della legge". Era da ben 14 anni (e prima ancora nel 2004), che non [...]
Cronaca
20 giugno - 12:40
L'episodio è avvenuto attorno alle 21 di mercoledì 20 giugno: le storiche famiglie erano in città per partecipare all'Antica Fiera dei Santi [...]
Contenuto sponsorizzato