Contenuto sponsorizzato
08/03/2022 - 11:03

IL VIDEO. Le donne e l'opera "Libere di scegliere" a Castel Romano Outlet

Roma, 8 mar. (askanews) - "Libere di scegliere": è questo il titolo della campagna di sensibilizzazione contro stereotipi e discriminazioni che McArthurGlen e l'Associazione Differenza Donna lanciano quest'anno in occasione della Giornata Internazionale della Donna. E a Castel Romano Designer Outlet è stata svelata l'installazione del collettivo di artiste "A m'l rum da me", che simboleggia questa campagna. Un'opera colorata, che celebra tutte le donne del mondo attraverso tre sagome femminili che contengono i simboli di libertà, forza, voce, bellezza. Le giovani artiste raccontano: "Abbiamo rappresentato tre figure forti che si vogliono autodefinire, al di là delle narrazioni esterne che vengono fatte sulle persone in generale, non solo sulle donne. Solo insieme, mettendoci in discussione, cercando di essere aperte al cambiamento, combattendo l'ignoranza con l'informazione, possiamo sperare di creare un mondo dove si possa parlare sempre meno di femminicidi e di discriminazione".Nell'ambito degli eventi promossi dal Comune di Roma per la Giornata Internazionale della Donna con l'hashtag #8marzodiroma, al Castel Romano Designer Outlet si è tenuta anche una tavola rotonda con cinque protagoniste legate a vario titolo al tema dell'empowerment e della valorizzazione del ruolo delle donne: Elisa Ercoli, Presidente dell'associazione Differenza Donna, Luisella Moneta, Head of Human Resources Italy McArthurGlen Group, Maya Vetri, assessora alla cultura e alle politiche di genere del Municipio Roma VIII, Valentina Melis, attrice ed attivista e, in collegamento, Ilaria Gaspari, filosofa e scrittrice. Elisa Ercoli, a proposito dell'iniziativa "Libere di scegliere", dice: "Il significato è il poter raggiungere quante più donne e uomini possibile, in questa campagna che è una campagna di civiltà, una campagna contro le discriminazioni di genere e la violenza maschile contro le donne, che è sicuramente la discriminazione più grave e diffusa che dobbiamo combattere, e combatterla insieme vuol dire diventare più efficaci, più efficienti e riuscire davvero nel nostro obiettivo".All'interno dell'Outlet di Castel Romano si può ammirare anche un'altra opera del collettivo A m'l rum da me. Il capo delle Risorse Umane di McArthurGlen Group, Luisella Moneta, spiega: "Noi siamo un po' un'azienda di donne in Italia, devo dire siamo un po' il fiore all'occhiello di di McArthurGlen: il 73% della popolazione è femminile, e sono veramente orgogliosa di dire che su dieci posizioni apicali sei sono ricoperte da donne, e ci sono tantissime donne nei ruoli di senior management, middle management etc. E la cosa bella è che non ci sono differenze Pay-gap, a parità di ruolo, ovviamente, non ci sono differenze retributive. All'interno della nostra organizzazione crediamo veramente nel principio della equità e dell'inclusione".A proposito dell'iniziativa e dell'opera "Libere di scegliere" Valentina Melis dice: McArthurGlenn: "Secondo me l'unica arma, o per lo meno quella più potente che abbiamo per contrastare la violenza di genere ma anche le discriminazioni, gli stereotipi, è educare, e quindi l'arte è da sempre una forma di educazione".

Contenuto sponsorizzato
Cultura
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 24 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 13:34
La manutenzione dell'area, i servizi necessari fino alla criticità dei parcheggi. Sono tantissime le incognite per il futuro della Music [...]
Società
24 maggio - 22:25
Il monumento simbolo di Rovereto ha voluto ricordare le vittime in Italia e nel mondo di omo-lesbo-bi-transfobia. La panchina [...]
Politica
25 maggio - 11:21
Con il pretesto di “valorizzare la cultura gastronomica” e “preservare le tradizioni” i cacciatori potranno cedere a titolo gratuito a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato