Contenuto sponsorizzato
06/06/2024 - 11:06

IL VIDEO. In anteprima il video "Santi ed Eroi" di Matteo Palermo

Milano, 6 giu. (askanews) - In anteprima il video "Santi ed Eroi" di Matteo Palermo. Il brano nasce da un arpeggio di chitarra malinconico che vuole raccontare una storia personale importante, un colpo di scena nella vita che cambia e stravolge tutto, perfino ciò che è successo il giorno prima.Ognuno di noi vive delle perdite. Questo singolo racconta di una perdita particolare per Matteo, quella del suo maestro di chitarra: Nicola Lopez.La condivisone della musica diventa il faro della loro amicizia. A soli 38 anni Nicola purtroppo, prematuramente, scompare per una grave malattia. "Santi ed Eroi", vuole essere un gesto d'amore e di gratitudine verso il proprio Maestro. Nicola avrebbe compito 50 anni quest'anno, il 27 maggio.L'arrangiamento musicale vuole portare l'ascoltatore in una dimensione diversa, quasi come ad immaginare di essersi allontanati per incontrare la persona cara e potergli dire quanto ci manca e soprattutto "Grazie" per quello che è stato.Per rappresentare al meglio il significato di "Santi ed Eroi" anche dal punto di vista visivo, il regista Gaetano Tullo ha deciso di raccontare la storia di una chitarra (rappresentazione di Nicola Lopez) attraverso gli occhi del Matteo bambino e del Matteo adulto: il primo é colui che l'ha conosciuto e ha scoperto la Musica, il secondo é colui che ha deciso di rendere quella passione una ragione di vita. Matteo Palermo è un artista pugliese, originario di Palo del Colle.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 luglio - 19:38
L'allarme è scattato poco dopo le 18 nella zona di Vigo di Fassa, frazione di San Giovanni di Fassa, lungo la statale 48: secondo le prime [...]
Cronaca
12 luglio - 18:32
I carabinieri sono intervenuti sul posto per tutti gli accertamenti del caso: dalle prime informazioni l'omicidio sarebbe avvenuto a Lazise, nella [...]
Montagna
12 luglio - 18:17
Gli escursioni, appartenenti a diversi gruppi, si erano trovati a transitare sul sentiero E703 dell'Alta Via numero nel territorio di Canale [...]
Contenuto sponsorizzato