Contenuto sponsorizzato
09/05/2022 - 18:05

IL VIDEO. V-Day, cosparso di liquido rosso l'ambasciatore russo in Polonia

Roma, 9 mag. (askanews) - Sergei Andreyev, ambasciatore russo in Polonia, è stato preso di mira mentre deponeva una corona per celebrare il Giorno della Vittoria, cioé la sconfitta della Germania nazista da parte dell'Unione sovietica nella seconda guerra mondiale, davanti al cimitero dei soldati sovietici a Varsavia. A tirargli addosso del liquido rosso, attivisti filo ucrani che scandivano "fascisti, fascisti". Andreyev è rimasto in mezzo alla folla per alcuni minuti prima di salire in macchina protetto dalla polizia. "Sono fiero del mio paese e del mio presidente" ha detto l'ambasciatore.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
altra montagna
17 giugno - 19:00
L’infelice affermazione di Paolo Roccatagliata, consigliere di Municipio 2 di Fratelli d'Italia a Milano, è figlia di un [...]
Montagna
18 giugno - 08:50
Il racconto dei soccorritori: "Ogni due settimane saliamo al bivacco Günther Messner, sotto la Gran Vedretta, per pulirlo. Così chi [...]
Montagna
18 giugno - 10:40
I due avevano seguito una traccia errata, operazioni di avvicinamento rese difficili dalla nebbia
Contenuto sponsorizzato