Contenuto sponsorizzato
19/05/2022 - 14:05

IL VIDEO. Scholz: nessuna scorciatoria per l'adesione dell'Ucraina all'Ue

Roma, 19 mag. (askanews) - La richiesta di adesione all'Ue dell'Ucraina non deve essere velocizzata, nonostante l'invasione della Russia. Sono le parole del cancelliere tedesco Olaf Scholz (Spd), il quale sottolinea che si tratta di un "obbligo di correttezza" per i Paesi dei Balcani occidentali che da anni attendono di entrare nel blocco dei 27. L'Ue, ha detto, deve trovare un modo "veloce e pragmatico" per aiutare Kiev. "Il fatto che non ci siano scorciatoie nell'ingresso all'Ue è anche un obbligo di correttezza per i sei Paesi dei Balcani occidentali. Da anni hanno intrapreso grandi riforme e si sono preparati per l'adesione", ha spiegato in un intervento al Bundestag, ricordando che il processo di adesione non è una questione di pochi mesi o anni.A ottobre scorso, i leader Ue a un vertice in Slovenia hanno ribadito "il loro impegno per il processo di allargamento" in un comunicato che ha deluso i sei candidati per l'adesione Ue - Albania, Bosnia, Serbia, Montenegro, Macedonia del Nord e Kosovo - che speravano in un calendario concreto.

Contenuto sponsorizzato
Esteri
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
27 giugno - 13:22
Secondo l’assessore che ha proposto le modifiche si tratta di “qualche polemica ideologica” ma erano oltre 200 i cittadini che hanno [...]
Cronaca
27 giugno - 19:02
Le condizioni dell'uomo erano apparse fin da subito molto gravi, a seguito dell'impatto con la macchina. E' morto poche ore dopo il ricovero in [...]
Cronaca
27 giugno - 16:41
Nonostante la crisi idrica che sta interessando gran parte del nord Italia, a Trento non si parla ancora di una situazione emergenziale per il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato