Contenuto sponsorizzato
22/11/2023 - 08:11

IL VIDEO. Le impressionanti immagini degli scontri tra tifosi argentini e polizia brasiliana. Messi e compagni sotto gli spalti lasciano il campo

Brasile-Argentina non è mai una partita come tutte le altre ma al Maracanà questa notte è successo di tutto. Il finale in campo è stato 1 a 0 per l'Argentina (rete decisiva di Otamendi), con tantissime belle giocate da parte dei campioni che si sfidavano sul terreno di gioco e anche tanti scontri piuttosto ruvidi spesso non sanzionati dall'arbitro.

 

Ma soprattutto si è assistito a degli scontri in tribuna davvero impressionanti. Tutto è nato prima del via del match in uno spicchio di stadio dove i tifosi argentini e brasiliani erano praticamente a contatto. La polizia si è messa in mezzo per evitare scontri ma alla fine gli scontri sono avvenuti proprio tra le forze dell'ordine e i tifosi ospiti. La polizia brasiliana ha utilizzato i manganelli per allontanare i supporter argentini picchiando molto duro.

 

Messi e compagni si sono subito recati nei pressi delle tribune per chiedere alla polizia di fermarsi e il portiere Martinez è venuto addirittura a contatto con due agenti. Vedendo che il pestaggio proseguiva con tifosi sanguinanti che cercavano di sfilarsi dai colpi i giocatori hanno fatto rientro negli spogliatoi senza cominciare regolarmente il match per protesta. La partita è cominciata con quasi mezz'ora di ritardo per questa ragione.

Contenuto sponsorizzato
Sport
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 marzo - 05:01
Dall'annuncio della premier Giorgia Meloni all'effettivo arrivo di Chico Forti in Italia potrebbero passare un paio di mesi. Ora la pratica è [...]
Politica
02 marzo - 20:48
Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, Andrea Di Giuseppe è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico [...]
altra montagna
02 marzo - 18:00
Un team di ricercatori di Ginevra evidenzia, per la prima volta, la correlazione tra l'aumento delle frane e l'aumento delle temperature in un sito [...]
Contenuto sponsorizzato