Contenuto sponsorizzato

Angela Ochner, a 26 anni con la passione della pasticceria alla guida della Cremeria Milano a Trento

Dal 2015 è titolare del locale in largo Carducci. La rivista Qualitaly le ha dedicato la copertina 

Pubblicato il - 03 novembre 2017 - 10:42

TRENTO. Si alza alle 5 e inizia a impastare e sfornare pane, brioches, biscotti, pizzette e tanto altro. Angela Ochner ha 26 anni e fino a sera è sempre in movimento. Da due anni è titolare della Cremeria Milano che si trova in pieno centro storico a Trento, in largo Carducci.

 

Attenta e precisa nel proprio lavoro ma anche creativa e instancabile, è lei il volto della rivista Qualitaly, il bimestrale edito dalla Cooperativa Italiana Catering con approfondimenti e informazioni sulla ristorazione di qualità che l'ha voluta “premiare”, mettendola in copertina,  per le capacità che Angela ha dimostrato di avere nella cosiddetta “arte bianca”.

La sua passione è iniziata qualche anno fa, dopo aver terminato lo scientifico ed essersi fermata con l'università che stava frequentato a Verona. “In passato ho lavorato spesso nell'ambito della ristorazione – ci racconta – ma quando ho lasciato l'università ho deciso di iniziare a frequentare le serali all'alberghiero”. Ed è proprio durante queste serali che Angela ha il primo contatto a Rovereto con l'Arte bianca grazie anche al professor Eliseo Bertini.

 

Un settore per il quale è stato immediatamente amore a prima vista. “Mi sono subito appassionata – ci spiega Angela Ochner – e da quel momento ho mosso i primi passi nel mondo soprattutto della pasticceria che è quello che più mi piace”.

Dopo aver terminato gli anni alla scuola dell'Arte bianca di Rovereto la decisione di frequentare un corso di alta formazione a Brescia presso la scuola “Cast Alimenti”. Un continuo studiare con alcuni mesi anche di pratica presso la pasticceria Biasetto di Padova, tappa obbligata per chi ama i dolci. Infine l'esame e le “5 stelle”, l'eccellenza, che vengono assegnate a Angela.

 

“In famiglia – ci racconta – nessuno è del settore. Mia madre e mio padre di lavoro fanno tutt'altro. E' proprio una passione che è nata nel corso degli studi e grazie anche alla scuola dell'Arte Bianca che abbiamo a Rovereto e che permette a tanti giovani di realizzare dei sogni e portare avanti un settore importante”.

 

Nel 2015 la decisione di prendere in mano la gestione della Cremeria Milano e di iniziare a produrre con il proprio laboratorio tantissimi tipi di dolci compresi i panettoni che ad oggi vengono richiesti anche da alcuni negozi da fuori Trento. Basta infatti affacciarci  al locale di Largo Carducci per essere subito accolti da biscotti e pasticcini e a pochi passi, in via degli Orbi, il laboratorio di Angela dove si possono trovare tantissime delizie. 

“Oltre a me nel laboratorio ad aiutarmi ci sono anche Mattia e Valentina – racconta Angela – e tutta la pasticceria anche del bar è prodotta da noi. Poi abbiamo trecce, ma anche pane, pizze e tanto altro”. Un impegno che a breve diventerà ancora più grosso visto che Angela sarà presente con i colleghi in piazza Cesare Battisti per deliziare i palati dei visitatori del Mercatino di Natale.

 

“Oggi la pasticceria – ci dice prima di rimettersi a lavorare – è un mondo da scoprire. La ristorazione è più orientata verso la cucina ma anche l'ambito pasticceria sta prendendo piede anche tra i giovani. Ci sono tantissime cose che non si sanno e che si possono imparare”. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 09:25

Andrea Villotti oltre ad essere il numero uno della società che si occupa di gestire il patrimonio immobiliare degli enti pubblici del Trentino (che, però, non pubblica il suo curriculum vitae nonostante i termini siano scaduti per l'Anticorruzione) è direttore emerito del Milton Friedman Institute e all'indomani del dpcm di Conte il suo direttore esecutivo ha comunicato che: ''Il nostro Istituto inizierà una incessante campagna per la disobbedienza fiscale al fianco di tutti quegli imprenditori colpiti da queste assurde misure che minano la convivenza civile''

26 ottobre - 18:38

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari in accordo con la Provincia ha disposto la rimodulazione dei servizi per fronteggiare la seconda ondata dell'epidemia coronavirus. Giuseppe Pallanch: "La sensazione è che ci si sia fermati a febbraio e purtroppo siamo preoccupati della capacità di pianificazione e gestione di questa fase dell'emergenza"

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato