Contenuto sponsorizzato

Carcere, Ugo Rossi: "Il Ministero ha assicurato, a breve, nuove assegnazioni di personale di Polizia penitenziaria"

Il presidente lo conferma in risposta ad una interrogazione del consigliere Claudio Civettini. Tra i problemi anche quello del sovraffollamento e le condizioni lavorative delle forze dell'ordine

Pubblicato il - 12 dicembre 2017 - 21:30

TRENTO. La carenza di personale della Polizia penitenziaria presso la casa circondariale di Spini di Gardolo potrebbe avere i giorni contati. Nell'ultimo incontro che si è tenuto a Roma tra il ministro Orlando, il presidente Ugo Rossi e con la presenza anche del direttore dell'Amministrazione penitenziaria Santi Consolo, il ministero ha assicurato a breve nuove assegnazioni.

 

Lo conferma il governatore Rossi rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere provinciale Claudio Civettini.  “Nel corso dell'incontro – ha affermato Ugo Rossi – è stato assicurato l'impegno del Ministero ad affrontare le criticità emerse per la carenza di personale di Polizia penitenziaria e per il sovraffollamento carcerario all'interno della Casa circondariale di Trento”. 

 

In tal senso, viene spiegato, il ministro Orlando ha confermato che “si procederà, a breve, alle nuove assegnazioni di personale di polizia penitenziaria che interesseranno in particolare le strutture carcerarie del Nord Italia, tra le quali quella trentina”.

 

Tra gli altri problemi che si cercheranno di risolvere c'è, come già detto, anche quello della sovraffollamento venutasi a creare nella Casa circondariale di Trento e le questioni lavorative, tutt'altro che agevoli, delle forze dell'ordine. 

 

Il presidente Rossi  ha annunciato anche l'intenzione di programmare una visita alla Casa circondariale di Spini del direttore dell'amministrazione penitenziaria al fine di verificare personalmente sia le criticità emerse nella gestione della struttura che l'impegno messo per le attività di rieducazione e reinserimento dei detenuti

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 11:44

Un bilancio delle ultime 24 ore aggravato dai 2 morti che porta il totale delle vittime da inizio epidemia a 296 persone, mentre i positivi salgono a 5.302 casi. Il rapporto contagi/tamponi al 10%, una persona testata ogni 10 è risultata infetta, un trend simile a quello di Trento

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

21 ottobre - 11:15

Sono 1422 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, 1083 nella sola notte. Il numero di vittime sale a 2282, dopo che dalle 17 di martedì 20 ottobre i decessi sono stati 5, ben 14 dalle 8. Proprio ieri il presidente Luca Zaia aveva presentato il nuovo piano di sanità pubblica in 5 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato