Contenuto sponsorizzato

La Guardia di Finanza trova un panetto di hashish da mille euro nascosto nei dintorni di piazza Fiera

Nelle operazioni fondamentale la collaborazione dei cittadini. Continuano le indagini per risalire agli utilizzatori del nascondiglio 

Pubblicato il - 29 December 2017 - 19:16

TRENTO. Un etto di hashish del valore di mille euro nascosti sotto un muretto nei dintorni di piazza Fiera. A scovarlo sono stati oggi i finanzieri del gruppo di Trento, con l’ausilio dell’unità cinofila, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti.

 

È il secondo sequestro di questo tipo che segue quello analogo effettuato una settimana fa in vicolo del Nuoto sempre realizzato dalla Guardia di Finanza.

Visto il ripetersi della situazione, si tratta probabilmente di una serie di nascondigli cui ricorrono trafficanti e spacciatori per scambiarsi la merce.

 

Sono in corso le indagini per risalire agli utilizzatori del nascondiglio e accertarsi che non ne esistano di analoghi in città. La collaborazione dei cittadini in questo senso è fondamentale e per questo la Guardia di Finanza invita a contattare il numero di pubblica utilità 117 per segnalazioni utili da indirizzare al gruppo di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

08 March - 08:28

A parlare di accelerazione della pandemia è stato anche il ministero della Salute, Roberto Speranza: "La variante inglese si diffonde con il 35/40% in più rispetto a quella tradizionale e i nostri casi in aumento sono dovuti proprio a questa variante"

07 March - 21:19

Siamo nella provincia di Ravenna e una donna, un'insegnante, si mette alla guida della propria auto per andare a cena con gli amici. Nel tragitto viene coinvolta in un incidente: tampona una vettura. Il tentativo di constatazione amichevole si prolunga e vengono chiamati a intervenire gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco. La vicenda seguita dallo studio legale Maria Rosa Visintin di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato