Contenuto sponsorizzato

Commercio in Trentino, aumentano i negozi di articoli sportivi e medicinali, male invece le ferramenta e macellerie. Nel settore oltre 14.332 addetti

I dati sono stati elaborati dall'Ufficio studi e ricerche della Camera di commercio di Trento. Nel corso del 2017 si è verificata una riduzione significativa del numero degli esercizi di vendita di quasi 90 unità, mentre è aumentata leggermente la superficie di vendita rispetto all’anno precedente

Di gf - 12 agosto 2018 - 19:15

TRENTO. In provincia di Trento ci sono sempre più negozi che si occupano di sport e medicinali. Diminuiscono invece le ferramenta, le macellerie e i negozi che vendono giornali e cartolerie. Questi alcuni degli indicatori che arrivano dalle analisi elaborate dall'Ufficio studi e ricerche della Camera di commercio di Trento al 31 dicembre 2017.

 

Dati che ci consentono di analizzare in maniera più precisa l'economia del territorio soprattutto per quanto riguarda il settore del commercio al dettaglio e quello all’ingrosso.

 

In termini generali, in base alle elaborazioni fatte, alla fine dello scorso anno risultavano iscritte al Registro delle imprese 3.881 attività dedite in via prevalente al commercio al dettaglio in sede fissa, di cui 3.578 effettivamente attive. Si tratta di valori che rappresentano poco meno dell’8% del totale delle imprese con sede sul territorio.

 

Per quanto riguarda le unità locali, al termine del 2017 risultavano iscritti 8.469 negozi dediti in via prevalente o secondaria al commercio al dettaglio, per una superficie di vendita complessiva pari a 914.207 metri quadri.

 

Nel corso del 2017 si è verificata una riduzione significativa del numero degli esercizi di vendita di quasi 90 unità, mentre è aumentata leggermente la superficie di vendita rispetto all’anno precedente.

 

Se si considera la serie storica dei dati disponibili, si riscontra che, rispetto al 31 dicembre 2007, l’incremento del numero di esercizi è pari al 3,1%, mentre la superficie di vendita ha registrato un tasso di crescita decisamente superiore, pari all’11,4%. La dimensione media del singolo esercizio è perciò aumentata passando dai 99,9 metri quadri del 2007 ai 107,9 metri quadri del 2017.

 

A partire dal 2009, le variazioni più rilevanti per singola specializzazione riguardano essenzialmente una crescita significativa dei negozi di articoli sportivi (+48), di negozi specializzati nella vendita di medicinali (+37), di tabaccherie (+35) e di negozi dediti alla vendita di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati, voce che racchiude il commercio al dettaglio di latte e prodotti lattiero-caseari, caffè torrefatto; prodotti macrobiotici e dietetici e altri prodotti non classificati (+34 unità). Cresce anche il numero di esercizi dediti alla vendita di elettrodomestici (+23 unità).

 

Le diminuzioni più significative riguardano invece gli esercizi al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (-60), i negozi specializzati nella vendita di prodotti tessili (-56), i negozi di giornali e articoli di cartoleria (-40) e le macellerie (-37). Significativa, in termini relativi, anche la diminuzione di esercizi dediti alla vendita di giochi e giocattoli (-24 unità).

 

L’occupazione che sono in grado di generare le imprese con sede in provincia di Trento è pari a 14.332 addetti complessivi di cui 4.293 indipendenti (soci, familiari, collaboratori) e 10.039 dipendenti.

 

Passando a considerare il settore del commercio all’ingrosso in provincia di Trento, al 31 dicembre 2017 si rileva la presenza di 1.401 imprese registrate e 1.234 imprese attive.

Nel corso degli ultimi anni (2010-2017) il loro totale ha segnato un’iniziale, graduale diminuzione e solo nel corso del 2015 ha mostrato una lieve inversione di tendenza in senso positivo. Rispetto al 2010 le imprese registrate sono diminuite di 133 unità e le attive di 125 unità.

 

Gli addetti del settore che operano in imprese con sede in provincia di Trento sono 7.053, di cui 952 indipendenti e 6.101 dipendenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato