Contenuto sponsorizzato

Degrado e microcriminalità, l'Associazione Rinascita Torre Vanga: ''Basta, in maggio una grande manifestazione con tutti i comitati della città"

L'obiettivo è quello di organizzare una camminata per il centro storico con il coinvolgimento di tutti i comitati cittadini

Di gf - 19 aprile 2018 - 20:01

TRENTO. Una camminata contro il degrado e l'illegalità che veda la partecipazione di tutti i comitati che si sono costituiti nelle diverse zone del centro storico di Trento e non solo. Questa l'iniziativa lanciata dall'Associazione Rinascita di Torre Vanga e che punta a catalizzare la partecipazione di tutta la società civile.

 

“A fine marzo – ha spiegato il presidente Franco Dapor – nel corso dell'ultima riunione dell'associazione era stata lanciata questa idea. Già in passato avevamo organizzato delle presenze in piazza con una ventina di uscite serali alla Portela. Ora organizzeremo una manifestazione, pacifica e civile, che vuole raccogliere la partecipazione di tutti gli altri comitati che ci stanno già contattando”.

 

Negli ultimi tempi, infatti, sono numerosi i comitati nati in città contro il degrado e per sensibilizzare l'amministrazione comunale su particolari problematiche in determinate zone. La camminata promossa dall'associazione Rinascita di Torre Vanga vuole quindi essere un modo perché la cittadinanza si riprenda il centro storico spesso vittima di degrado, episodi di violenza e spaccio.

 

Negli ultimi tempi a far sentire la propria voce sono stati i rappresentanti del comitato Vivi San Martino per le problematiche legate ad alcune presenze in piazza Centa. In via San Pietro e nelle zone limitrofe i cittadini si sono lamentati per gli imbrattamenti che hanno colpito anche la chiesa e per lo sporcizia abbandonata in giro.

 

Quello che ad oggi viene fatto dalle autorità , ha spiegato il presidente dell'associazione “non è abbastanza e noi crediamo che si possa fare di più”. “Il problema è ampio – ha continuato Dapor - e tocca tante aree in tutta le città con tutto quello che di negativo comporta. Ci sono situazioni davvero problematiche che stanno limitando la libertà dei residenti per non parlare poi dei timori che ci sono. Non si capisce per quale motivo si debba tollerare una situazione del genere”.

 

L'intenzione è quello di programmare la camminata in un sabato pomeriggio di maggio. La data sarà comunicata nelle prossime settimane.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

22 novembre - 15:30

La popolazione è quindi ancora invitata a ridurre gli spostamenti e, in ogni caso, a porre particolare attenzione alle condizioni dei luoghi percorsi. Eventuali situazioni di emergenza andranno comunicate al numero 112

22 novembre - 12:48
L'incidente è successo poco dopo le 9, quando Paternoster è stata investita da un veicolo. Secondo le prime informazioni, la ciclista stava pedalando in rotatoria e quindi è arrivata un'auto da via Fornace. Sul posto ambulanza e polizia locale Alto Garda e Ledro
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato