Contenuto sponsorizzato

Discarica abusiva a Lamar, sarà il proprietario dell'area a ripulire. Brugnara: "I cittadini segnalino questi comportamenti incivili al Comune"

La segnalazione da parte del consigliere comunale tramite il sistema "Sensor Civico": "Questo strumento è a disposizione di tutti"

Pubblicato il - 14 marzo 2018 - 16:03

LAMAR. “Il proprietario, già in contatto con l'amministrazione, si farà carico della polizia dell'area”, questa la risposta arrivata dall'amministrazione comunale alla segnalazione inviata dal consigliere del comune di Trento Michele Bruganara tramite “Sensor Civico” uno strumento messo a disposizione di tutti i cittadini.

 

Basta infatti collegarsi sul sito di “Sensor Civico”  per avere la possibilità di segnalare  le diverse problematiche. (QUI IL COLLEGAMENTO)

 

“L'area dove è stato messo, non si sa come in maniera abusiva, questo cassonetto per i vestiti usati è privata – ha spiegato Michele Brugnara – e poi qualcuno in maniera incivile oltre a buttare all'esterno dei capi ci ha scaricato anche altro materiale. Questo ha portato alla nascita di una piccola discarica abusiva”.

La situazione è stata segnalata, come già detto, attraverso “Sensor Civico” e l'amministrazione comunale si è attivata. “Questa è una piattaforma – ha spiegato Brugnara – che il comune mette a disposizine di tutti. Abbiamo bisogno di cittadini attivi e grazie a questo strumento possono segnalare i comportamenti incivili all'amministrazione”.

 

Nel caso specifico, l'area privata di Lamar sarà ripulita direttamente dal proprietario.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

22 novembre - 08:22

Si tratta di Luca Bettega. Sul posto si sono portati i carabinieri e il medico legale. E' stata disposta l'autopsia per accertare le causa della morte 

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato