Contenuto sponsorizzato

Guidava una Porsche con targa svizzera e senza autorizzazione, fermato 70enne trentino

La Guardia di Finanza ha sequestrato il veicolo all'uomo per contrabbando. Il fenomeno anche in Trentino è sempre più in crescita. Dal 2015 al 2017 erano stati 41 i mezzi sequestrati per la stessa ragione

Di L.P. - 18 gennaio 2018 - 18:40

ROVERETO. Lo hanno fermato i finanzieri della compagnia di Rovereto: si tratta di un 70enne trentino, residente in Svizzera che si trovava alla guida di una Porsche nuova, un'auto di lusso e di grande cilindrata risultata detenuta in maniera non legittima. Gli agenti della Guardia di Finanza hanno sequestrato l'autovettura per contrabbando extra ispettivo. Le Fiamme Gialle, infatti, hanno accertato che il conducente, essendo persona diversa dal proprietario del veicolo risultante dai documenti e che non era presente a bordo della stessa, utilizzava detto veicolo senza alcuna autorizzazione e titolo in violazione anche del codice doganale.

 

Un reato, quest'ultimo sempre più frequente anche sul nostro territorio. In tre anni, tra il 2015 e il 2017, infatti sono stati ben 41 i mezzi sequestrati, dai finanzieri trentini coordinati dal colonnello Ribaudo, 19 solo nel 2017. Il reato commesso è quello di circolare con auto con targa di paesi non dell'Unione Europea (Svizzera, Albania o Ucraina le più frequenti) senza avere l'autorizzazione all'importazione evadendo, così, i dazi doganali e andando a configurare un vero e proprio contrabbando. Un reato depenalizzato nel 2016 che però prevede sanzioni da 5.000 a 20.000 euro, il sequestro del veicolo e l'eventuale confisca dello stesso in caso di mancato pagamento della multa. 

 

Coloro che si servono di questi mezzi spesso la fanno franca in caso di violazioni del codice della strada perché non risultano reperibili, non pagano il bollo e strappano prezzi molto vantaggiosi a livello di assicurazioni. Gli accertamenti delle Fiamme Gialle, poi, molte volte rivelano che dietro questi traffici si nascondono dei veri e propri evasori. Il veicolo guidato dal 70enne, intanto, è stato sequestrato amministrativamente e messo a disposizione dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Trento, competente in materia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 19:00

Il consigliere dei Verdi non ha votato il Prg ed è uscito dall'aula puntando il dito contro la maggioranza che ha accettato l'emendamento arrivato dai banchi della minoranza. "In una fase di cambiamenti climatici enormi, dove lo zero termico si alza sempre più e noi insistiamo con le politiche turistiche legate allo sci in luoghi che fra 10/15 anni non avranno più le condizioni per avere la neve"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato