Contenuto sponsorizzato

Il bus con studenti e pendolari fa manovra, ma si schianta contro la caserma dei pompieri

E' successo a Termeno. Quattro feriti, fortunatamente non gravi, sono stati soccorsi e trasportati precauzionalmente in ospedale. Danni all'edificio, che ospita anche alcune associazioni

Pubblicato il - 27 settembre 2018 - 11:51

TERMENO. Un autobus di linea con a bordo studenti e pendolari è finito contro la caserma dei vigili del fuoco, quattro i passeggeri feriti, fortunatamente in modo non grave.

 

E' successo questa mattina a Termeno. Il bus stava effettuando una manovra in retromarcia, quando però si è schiantato, fortunatamente a bassa velocità, contro la caserma.

 

Avvertito il colpo, i pompieri sono immediatamente usciti dall'edificio per prestare i soccorsi e mettere in sicurezza l'area, mentre sul posto si sono portate anche quattro ambulanze della Croce bianca, oltre ai carabinieri per effettuare i rilievi e gli accertamenti del caso. 

Il bus fa manovra ma si schianta contro la caserma dei pompieri

 

Nell'incidente il bus ha abbattuto parte del muro e danneggiato il giroscale dell'edificio che ospita anche alcune associazioni dell'abitato di Termeno. 

 

Come anticipato, quattro passeggeri feriti in modo non grave sono stati trasportati in ospedale per precauzione

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato