Contenuto sponsorizzato

Il maltempo ha cancellato un altro gioiello delle Dolomiti: distrutta la gola dei Serrai di Sottoguda

Dopo la distruzione di Arte Sella, un'altra bellezza delle Dolomiti è stata praticamente cancellata dal maltempo. Il canyon ai piedi della Marmolada è stato spazzato via dal vento e dalla forte pioggia 

Di G.Fin - 04 novembre 2018 - 12:37

BELLUNO. I Serrai di Sottoguda devastati (clicca sull'immagine sopra per vedere il video). Lo spettacolare canyon ai piedi della Marmolada è andato completamente distrutto. La furia del maltempo ha portato via la strada e i ponti.

L’asfalto è stato subito spazzato via e le condutture sotterranee sono ormai visibili in superficie.

 

Ricoperto di fango e  danni ingenti anche per il paese  Rocca Pietore, uno dei "Borghi più Belli d'Italia" e che ora si trova ad affrontare, invece, una delle situazioni più drammatiche anche dal punto di vista ambientale.

La tempesta di vento e pioggia che nei giorni scorsi si è abbattuta sulle Dolomiti non ha risparmiato nemmeno il parco Arte Sella dove sono stati registrati ingenti i danni e opere completamente distrutte (qui l'articolo)

La furia di vento e pioggia si scatena ad Arte Sella

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 20:41

L'intervento della Pat si articola in due fasi. Critiche anche Uil e Nursing up: "Ci chiediamo dove siano finiti i finanziamenti economici aggiuntivi che la Provincia ha ricevuto in marzo e maggio dal governo di Roma per sanità e contrattazione, per non parlare poi dei 20 milioni già stanziati nelle finanziarie provinciali per il nuovo contratto del pubblico impiego 2019/2021 e poi soppressi"

25 maggio - 19:16

Ci sono 5.400 casi e 462 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 675 (315 letti da Apss e 360 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone a 0,15%

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato