Contenuto sponsorizzato

Maltempo nel bellunese, si apre un solco sulla montagna a lato della "Strada delle Dolomiti"

La spaccatura si è verificata dal chilometro 77 al 79 della SR48. Nel frattempo è di nuovo allerta meteo per le prossime ore di oggi, domenica 2 agosto con attesi temporali di forte intensità

Pubblicato il - 02 agosto 2020 - 13:22

BELLUNO. Sono davvero numerosi i danni che l'ondata di maltempo della scorsa notte ha causato nel territorio dolomitico. E' stato colpito il Trentino - Alto Adige, ma a riportare i maggiori danni soprattutto il bellunese, in Veneto.

 

Ieri sera, sabato 1 agosto, infatti sia il Passo Pordoi, che il Passo Fedaia sono stati chiusi per smottamenti (articolo qui).

 

Proprio su un versante a lato della sr48, anche chiamata la "strada statale delle Dolomiti" (partendo da Ora, in Alto Adige e arrivando ad Auronzo di Cadore, nel bellunese) per via dell'intensità delle precipitazioni di ieri sera si è aperto un solco.

La "crepa" si è aperta dal chilometro 77 al 79, come riporta "Veneto Strade Spa", che sta anche seguendo i lavori in corso sul Pordoi per riuscire a riaprirlo. Verosimilmente questo accadrà nel primo pomeriggio di oggi.

 

Nel frattempo è di nuovo allerta meteo per le prossime ore di domenica 2 agosto. Sono infatti attese numerose precipitazioni con temporali di forte intensità. Il tempo instabile perdurerà fino a martedì 4 agosto, con varie fasi di precipitazione, a prevalente carattere di rovescio e temporale. Saranno possibili fenomeni localmente intensi, come gradinate e forti raffiche di vento. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 agosto - 17:45

Il sindaco di Pellizzano ha deciso di limitare gli ingressi al lago dei Caprioli: “Il periodo di grossa difficoltà ed emergenza sanitaria che stiamo affrontando ci impone delle attenzioni e qualche restrizione al fine di tutelare la salute di tutti”

10 agosto - 19:18

Si tratterebbe di due frane che sono crollate sulla strada che collega il Rifugio Adamello Collini al Rifugio Stella Alpina

10 agosto - 17:07

La Pat: “Il nuovo caso è stato individuato nella zona di Trento con sintomi evidenti”. Confermata anche la presenza di uno degli otto ragazzi che hanno contratto il coronavirus a Malta, era in Trentino in vacanza con la famiglia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato