Contenuto sponsorizzato

Maltempo nel bellunese, si apre un solco sulla montagna a lato della "Strada delle Dolomiti"

La spaccatura si è verificata dal chilometro 77 al 79 della SR48. Nel frattempo è di nuovo allerta meteo per le prossime ore di oggi, domenica 2 agosto con attesi temporali di forte intensità

Pubblicato il - 02 August 2020 - 13:22

BELLUNO. Sono davvero numerosi i danni che l'ondata di maltempo della scorsa notte ha causato nel territorio dolomitico. E' stato colpito il Trentino - Alto Adige, ma a riportare i maggiori danni soprattutto il bellunese, in Veneto.

 

Ieri sera, sabato 1 agosto, infatti sia il Passo Pordoi, che il Passo Fedaia sono stati chiusi per smottamenti (articolo qui).

 

Proprio su un versante a lato della sr48, anche chiamata la "strada statale delle Dolomiti" (partendo da Ora, in Alto Adige e arrivando ad Auronzo di Cadore, nel bellunese) per via dell'intensità delle precipitazioni di ieri sera si è aperto un solco.

La "crepa" si è aperta dal chilometro 77 al 79, come riporta "Veneto Strade Spa", che sta anche seguendo i lavori in corso sul Pordoi per riuscire a riaprirlo. Verosimilmente questo accadrà nel primo pomeriggio di oggi.

 

Nel frattempo è di nuovo allerta meteo per le prossime ore di domenica 2 agosto. Sono infatti attese numerose precipitazioni con temporali di forte intensità. Il tempo instabile perdurerà fino a martedì 4 agosto, con varie fasi di precipitazione, a prevalente carattere di rovescio e temporale. Saranno possibili fenomeni localmente intensi, come gradinate e forti raffiche di vento. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 December - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato