Contenuto sponsorizzato

Maltempo, pioggia e smottamenti nel bellunese. Vigili del fuoco e protezione civile al lavoro

Passo Fedaia è stato riaperto nel corso della mattinata mentre stanno proseguendo i lavori per riaprire la strada di passo Pordoi. Gran parte del territorio bellunese colpito da frane 

Pubblicato il - 02 agosto 2020 - 11:32

BELLUNO. Nel corso della mattinata è stato riaperto Passo Fedaia mentre si sta ancora lavorando senza sosta per la sistemazione della strada per passo Pordoi.

Nel corso della notte la forte pioggia e il vento hanno causato non pochi problemi soprattutto nella zona di confine tra Trentino e Veneto nel bellunese. Tre frane erano state registrate da ieri sera sulla SR 48 delle Dolomiti. Sassi e detriti hanno poi bloccato anche la strada provinciale 641.

Il maltempo non ha dato tregua soprattutto nel bellunese. Il violento nubifragio di ieri sera sopra Sottoguda ha causato delle frane che hanno coinvolto anche delle macchine.

 

Grossi smottamenti che si stanno ora verificando sono avvenuti anche nella valle Ombretta dove sono state coinvolte anche alcune auto.

I vigili del fuoco, con volontari di Caprile e Rocca Pietore, si sono subito messi al lavoro supportati anche dai permanenti. Allertata anche la protezione civile.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 13:33

Sono ancora molte le incertezze per il comparto scolastico a quasi un mese dalla riapertura degli istituti, ora si aggiunge un'ulteriore criticità. Se la situazione epidemiologica a settembre fosse quella di oggi, la Provincia potrebbe firmare un'ordinanza per risolvere la questione e portare la capienza al 100%. Fugatti: "Tema da affrontare in Conferenza Stato-Regioni"

07 agosto - 13:51
Un incidente pauroso alle 5 di questa mattina, venerdì 7 agosto, in A22 tra i caselli di Rovereto sud e Ala-Avio. Fortunatamente la famiglia rimasta coinvolta in questo episodio non è in pericolo di vita, anche se sono stati trasferiti all'ospedale di Rovereto per accertamenti e approfondimenti
07 agosto - 13:00

E' successo questa mattina presto a Cassone sul Garda. La macchina non riusciva più a ripartire perché le ruote scivolavano sul ghiaino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato