Contenuto sponsorizzato

Incendio al Mercatino di Natale, quindici feriti gravi e 25 lievi, ma è solo un'esercitazione

L'allarme è scattato intorno alle 21 di martedì 18 dicembre. Le luci saltano e le fiamme si propagano tra le casette. Un centinaio di persone coinvolte tra feriti e macchina dei soccorsi 

Foto di Daniele Mosna
Di Luca Andreazza - 19 dicembre 2018 - 12:22

TRENTO. Una quindicina di feriti gravi, 25 circa quelli lievi e il fuggi-fuggi generale in piazza Fiera a Trento. Una sessantina di persone che sono scappate in ogni direzione al Mercatino di Natale per un incendio partito dall'area gastronomica. Sarebbe stato un bilancio davvero pesante, ma fortunatamente è stata solo una maxi-esercitazione

 

Un'operazione pianificata nei minimi dettagli e scattata alla chiusura del Mercatino, poco dopo le 21 di martedì 18 dicembre, quando è stato lanciato l'allarme. Le luci saltano, partono le scintille e il fuoco si propaga rapidamente tra le casette. Diverse le persone investite dalle fiammate e una confusione generalizzata con persone in preda al panico.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, diverse ambulanze di Trentino emergenza e della Croce rossa, i vigili del fuoco permanenti di Trento, le forze dell'ordine e la polizia locale, oltre agli addetti alla sicurezza per 120 persone coinvolte in questa simulazione. 

 

Nel frattempo gli addetti Apt hanno presidiato l’area interessata dall’emergenza, fornito supporto agli operatori intervenuti, con l’ausilio di barelle e coperte, e favorito l’uscita delle persone presenti in piazza attraverso l’utilizzo del sistema di sicurezza Evac, con frequenti messaggi: “Questa è un’esercitazione, vi chiediamo di uscire immediatamente dalla piazza”.

 

Incendio al Mercatino di Natale di Trento, la simulazione

 

Un'esercitazione in piena regola tra arrivi dei mezzi, operazioni di spegnimento e bonifica, rilievi e ricostruzione dell'evento, una piazza a soqquadro, zona isolata e messa in sicurezza, ma anche le tante persone, spaventate, a intralciare le operazioni di soccorso tra urla e disperazione (non troppa per non disturbare eccessivamente il vescovo). 

 

Questa esercitazione è stata voluta dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, l'ente organizzatore da questa edizione, in collaborazione con Secure Life, impresa referente della sicurezza del Mercatino, un'esercitazione prevista da tempo.

 

"E' un test e abbiamo coinvolto, naturalmente, questura, commissariato del governo, Trentino emergenza, vigili fuoco permanenti e volontari, volontari della croce rossa. Il piano di sicurezza - dice Elda Verones, direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi - è stato approvato in sede preventiva all'avvio della manifestazione. Un ringraziamento a tutti i partecipanti".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 maggio - 18:08
L'atto vuole tutelare da un lato le insegnanti dal punto di vista lavorativo e dall'altro i bambini e le bambine dal punto di vista formativo visto [...]
Cronaca
15 maggio - 16:23
Verranno fatte ulteriori indagini ma per il momento la polizia ha già notificato una sanzione amministrativa di circa settemila euro. [...]
Cronaca
15 maggio - 16:15
L'uomo alla guida della macchina non ha riportato, fortunatamente, gravi conseguenze ma ha impegnato i soccorsi per diverse ore anche perché si è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato