Contenuto sponsorizzato

Incidente in montagna, una donna portata in salvo dal soccorso alpino

L'incidente è avvenuto attorno alle 15.30 di ieri. La donna mentre percorreva un sentiero si è procurata un trauma alla gamba 

Pubblicato il - 02 luglio 2018 - 08:36

ANDALO. E' stata portata in salvo dal soccorso alpino la donna che ieri pomeriggio è rimasta ferita ad una gamba mentre percorreva il sentiero n. 301 che da malga Spora scende verso Andalo, nelle Dolomiti di Brenta.

 

L'incidente è avvenuto poco dopo le 15.30 e la richiesta di aiuto è stata lanciata dal marito che si trovava con lei.

E' intervenuta la squadra di terra dell’Area Operativa Trentino Centrale. Il coordinatore delle operazioni di soccorso ha allertato la Stazione del Soccorso Alpino competente, la quale ha inviato una squadra di sei tecnici. Una volta raggiunto il luogo dell'incidente, assieme ad alcuni tecnici del soccorso alpino presenti casualmente sul luogo, sono state prestate le prime cure.

 

La donna è stata poi posizionata sulla barella e trasportata a piedi lungo il sentiero di rientro, che a tratti risulta esposto e ha richiesto particolare attenzione. L’infortunata è stata consegnata all’ambulanza giunta in località Tana dell’Ermellino per il trasporto all’ospedale di Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 11:11

E' avvenuto al casello di Bolzano Sud, dove la squadra mobile della polizia del capoluogo altoatesino, impegnata in un regolare controllo anticrimine, ha fermato un veicolo con alla guida un pregiudicato 39enne. Dalla successiva perquisizione emergevano una consistente somma di denaro in contanti e 4 etti di cocaina nascosti nell'autoradio

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato