Contenuto sponsorizzato

Inseguite da tre uomini con l'auto e a piedi, paura per due ragazze

E' successo in Rotaliana domenica pomeriggio. Prima l'invito minaccioso di "salire in auto" poi l'inseguimento. Indagano i carabinieri 

Pubblicato il - 13 March 2018 - 08:55

ROTALIANA. Due adolescenti si sono viste affiancare da un'auto con a bordo tre uomini. Una voce le invita a salire ma, spaventate dal tono minaccioso, iniziano a scappare. Una fuga da questi tre uomini che continuano a seguirle fino a quando trovano riparo in una abitazione. Sono momenti di vera paura quelli vissuti domenica pomeriggio attorno alle 16.30 in un paese della Rotaliana da due adolesenti della zona.

 

La vicenda ha immediatamente allarmato l'intero paese ed ha portato i carabinieri ad avviare le indagini.

 

Le due amiche stavano passeggiando tranquillamente lungo una strada quando un'auto di color scuro si è fermata accanto. All'interno c'erano tre uomini di giovane età che dopo aver abbassato il finestrino con fare minaccioso hanno invitato le due minorenni a salire in auto.

 

Spaventate hanno rifiutato ed hanno affrettato il passo per allontanarsi. Nulla da fare, però, perchè l'auto ha iniziato a seguirle e ad un certo punto uno dei tre ragazzi è sceso dal mezzo per inseguirle a piedi.

 

Dopo un po' le due giovani hanno trovato riparo in una casa ed hanno avvisato i genitori che a loro volta hanno immediatamente contattato le forze dell'ordine. Dal racconto delle due ragazze gli inseguitori erano tre uomini di carnagione chiara. Le forze dell'ordine, come già detto, hanno avviato le indagini e iniziato a perlustrare la zona e i centri vicini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

02 dicembre - 09:48

L'ex senatrice e staffetta partigiana Lidia Menapace è stata ricoverata all'ospedale di Bolzano. Tantissimi i messaggi a sostegno rimbalzati sui social, dall'Anpi, di cui è membro del comitato nazionale, a Rifondazione comunista, partito che rappresentò al Senato tra il 2006 e  il 2008

30 novembre - 17:07

L’Ufficio meteorologia dell’Agenzia per la protezione civile spiega che la situazione è dovuta all’alternarsi di una serie notevole di fenomeni di alta pressione: “Il mese di novembre che sta per concludersi ha fatto registrare un numero eccezionale di ore di sole, il valore più elevato degli ultimi 35 anni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato