Contenuto sponsorizzato

Ladri al liceo Galilei di Trento, rubati i soldi dei distributori automatici

Il corpo è avvenuto nella notte e sono stati presi di mira 8 distributori di merendine. Avviate le indagini da parte dei carabinieri

Pubblicato il - 04 novembre 2018 - 08:33

TRENTO. Alcune migliaia di euro di danni alle strutture e un bottino di circa 200 euro presi dalle macchinette delle merendine. I ladri nelle scorse notti hanno preso di mira il liceo Galilei di Trento.

 

Sono otto le macchinette andate fuori uso e quest'ultima è la settima visita fatta dai ladri nell'arco di pochi anni.

 

I ladri si presume siano riusciti ad entrare nella notte del 31 ottobre o dell'1 novembre. Hanno forzato una porta posteriore di emergenza e si sono intrufolati nell'edificio.

 

A scoprire quello che era successo è stato il personale scolastico che ieri mattina ha aperto la scuola ed ha avvisato immediatamente la dirigente scolastica.

 

Fortunatamente i ladri hanno risparmiato i laboratori. I carabinieri hanno avviato le indagini e hanno raccolto le immagini delle telecamere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato