Contenuto sponsorizzato

Maltempo, allagato il cortile delle scuole Nicolodi a Trento. Sul posto i vigili del fuoco

Gli studenti sono riusciti ad iniziare le lezioni utilizzando un'entrata posteriore. Oltre ai vigili del fuoco è stato anche avvisato il personale tecnico del comune 

Pubblicato il - 29 October 2018 - 08:39

TRENTO. Disagi in città a causa del brutto tempo e della pioggia che continua a scendere anche in queste ore senza dare alcuna tregua. Questa mattina i vigili del fuoco di Trento sono stati chiamati dal personale delle scuole Nicolodi di via Fogazzaro a causa di un allagamento.

 

Una parte del cortile esterno della scuola, quello da dove gli studenti entrano, all'arrivo del personale, era già completamente allagato. Sul posto si sono portati immediatamente i mezzi dei vigili del fuoco.

 

Gli studenti, sono riusciti ad entrare a scuola utilizzando un'entrata posteriore. E' stato avvisato anche il personale tecnico del Comune di Trento. Tra le possibili cause i tombini del piazzale che non riescono a far defluire l'acqua piovana

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 18:27

Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,7%. Gli altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici e un rapporto del 12,1%. Complessivamente il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,6%

03 December - 13:32

Anche Futura interviene sull'ultima ordinanza di Fugatti. Paolo Zanella: "Uno smacco per il personale sanitario, stremato da mesi di duro lavoro, in affanno per coprire bisogni sanitari accresciuti, carenze d'organico strutturali e turni di colleghi che hanno contratto l'infezione"

03 December - 18:03

In attesa che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte comunichi le novità del Dpcm in vigore da venerdì 4 dicembre, per cui si ipotizzano restrizioni importanti nei giorni festivi, dal bollettino nazionale i dati che emergono si caratterizzano per dei "chiaro-scuri". Se ricoveri e terapie intensive diminuiscono, aumentano i contagi. E' record invece per i decessi: 993, mai così tanti da inizio pandemia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato