Contenuto sponsorizzato

Pestato a sangue nella notte e derubato di portafoglio e telefonino

E' successo a Laives nella notte tra sabato e domenica. L'uomo si è recato in ospedale per farsi medicare le ferite ed ha sporto denuncia ai carabinieri 

Pubblicato il - 13 novembre 2018 - 08:47

LAIVES. Stava camminando per andare al lavoro ma, improvvisamente, qualcuno lo ha bloccato da dietro e aggredito, rubandogli portafoglio e cellulare. Questo il grave episodio denunciato da un uomo e avvenuto verso le due di notte, fra sabato e domenica, in località Pineta a Laives.

 

L'uomo stava camminando su via Brennero, per tornare dal lavoro, quando è stato colpito violentemente al volto con dei pugni e dei calci sul corpo. Le persone che lo hanno aggredito, "stranieri" spiega nella denuncia, dopo averlo fatto cadere a terra, gli hanno preso il cellulare e il portafoglio. Successivamente, da quanto ha raccontato l'uomo alle forze dell'ordine, sono state vane le richieste di aiuto agli automobilisti che non si sono fermati a prestargli soccorso.

 

Per le ferite avute è stato successivamente medicato in ospedale ed ha poi sporto denuncia ai carabinieri di Laives dove ha raccontato in maniera dettagliata quello che è successo. Immediatamente sono state avviate le indagini per cercare di individuare gli aggressori anche attraverso la richieste delle immagini delle telecamere del posto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato