Contenuto sponsorizzato

Sfonda il vetro, sforza la saracinesca e ruba il fondocassa a poche centinaia di metri dalla caserma dei carabinieri

Un ladro ha colpito nella notte il panificio Ianes in una zona molto sorvegliata. Un furto molto rischioso e che è valso al ladro poche decine di euro

Pubblicato il - 23 ottobre 2018 - 12:06

TRENTO. Hanno sfondato il vetro, sono riusciti a sforzare la saracinesca, alzarla ed entrare nel negozio. Questa notte dei ladri hanno messo a segno un furto nel Panificio Ianes, in via Piave, a Trento, a poche centinaia di metri dalla caserma dei carabinieri della città.

 

 

Un colpo, dunque, molto rischioso per chi ha deciso di compierlo visto, anche, che dall'altra parte della strada c'è il Parco Santa Chiara e seguendo la via si arriva fino al Commissariato del Governo. La zona è, quindi, molto sorvegliata e piena di telecamere, oltre ad essere piuttosto trafficata anche di notte. Eppure tutti questi elementi non hanno scoraggiato il ladro che ha prima ha sfondato la vetrata sembra con una mazza o un piede di porco, poi è riuscito a sforzare la saracinesca, alzarla ed entrare.

 

Immediatamente si è fiondato sulla cassa e l'ha aperta portando via poche decine di euro, il fondocassa. Nessun alimento o merce, esposta in vendita, è stata toccata. Il ladro in pochi secondi si è dileguato lasciando ai gestori del negozio i danni per l'effrazione.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 18:54

Il governatore in vista ad Ala attacca la precedente amministrazione provinciale: "Sono stati inconcludenti. Qui ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, noi ci prenderemo le nostre, ma i cittadini non possono correre simili rischi"

20 gennaio - 16:00

L'assessora preoccupata dal fatto che nel 2017 gli aborti in Trentino sono stati 703 mentre nel 2016 erano stati 684. Una minima crescita su base annuale che, ovviamente, ai fini statistici non ha valore mentre il dato resta comunque il secondo più basso di sempre. Nel 2007 erano quasi 1.300

20 gennaio - 19:07

L'allarme è stato lanciato intorno alle 15 dal padre. Il 43enne si trovava da solo in escursione. La macchina dei soccorsi subito in azione, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato