Contenuto sponsorizzato

Si alza del fumo da un bancomat e parte l'allarme della banca, ma era solo una sigaretta

Qualcuno ha gettato una sigaretta nel cestino con dentro gli scontrini dello sportello della Sparkasse ed è partito l'allarme. Polizia e vigili del fuoco sul posto

Pubblicato il - 26 gennaio 2018 - 18:42

TRENTO. Spavento in centro storico questa sera poco dopo le 18 quando in via Manci una piccola colonna di fumo si è alzata da un bancomat e l'allarme della Sparkasse ha cominciato a suonare. Sul posto sono subito giunti gli agenti della polizia per verificare quanto stava accadendo e sono stati allertati i vigili del fuoco che si sono precipitati sul posto.

 

 

In breve, però, è risultato chiaro che nulla di grave si stava consumando. A prendere fuoco erano stati degli scontrini del bancomat contenuti in un cestino posizionati proprio sotto lo sportello e ad innescare le fiamme era stata una sigaretta probabilmente gettata nel contenitore per errore. Subito la carta ha cominciato a bruciare e il fumo si è alzato dallo sportello del bancomat facendo scattare l'allarme della banca.

 

 

Il fuoco è stato subito spento con una bottiglietta dal personale della Sparkasse e vigili del fuco e agenti della polizia, fortunatamente, sono potuti tornare ai loro servizi dopo aver verificato che tutto era a posto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 luglio - 06:01

Il racconto della figlia: "La struttura permette solo un visitatore per volta ma mio papà, poverino, si sente sempre molto spaesato e nel poco tempo a disposizione fa fatica a tenere una vera conversazione. Sono stati insieme per 63 anni di matrimonio, mentre adesso il tempo si è ridotto a pochi momenti"

10 luglio - 12:05

Nell'ultimo bollettino dell'Azienda sanitaria provinciale altoatesina si sono registrati nelle ultime 24 ore altri 5 nuovi positivi, trovati su oltre 600 tamponi effettuati e analizzati. Il numero dei contagi da inizio epidemia sale così a 2658, mentre i decessi rimangono fermi a 292

09 luglio - 20:32

Sono stati restituiti i risultati dei 21.626 questionari compilati da famiglie, bambini e ragazzi nel periodo del lockdown tra il 28 aprile e il 19 maggio. A seguito dei risultati emersi verrà organizzato un webinar il 23 luglio, rivolto agli operatori di settore e presentare il Rapporto di dettaglio che sarà anche diffuso ai territori e consegnato all’assessora per ridisegnare in autunno le prossime politiche educative

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato