Contenuto sponsorizzato

Si alza del fumo da un bancomat e parte l'allarme della banca, ma era solo una sigaretta

Qualcuno ha gettato una sigaretta nel cestino con dentro gli scontrini dello sportello della Sparkasse ed è partito l'allarme. Polizia e vigili del fuoco sul posto

Pubblicato il - 26 January 2018 - 18:42

TRENTO. Spavento in centro storico questa sera poco dopo le 18 quando in via Manci una piccola colonna di fumo si è alzata da un bancomat e l'allarme della Sparkasse ha cominciato a suonare. Sul posto sono subito giunti gli agenti della polizia per verificare quanto stava accadendo e sono stati allertati i vigili del fuoco che si sono precipitati sul posto.

 


 

In breve, però, è risultato chiaro che nulla di grave si stava consumando. A prendere fuoco erano stati degli scontrini del bancomat contenuti in un cestino posizionati proprio sotto lo sportello e ad innescare le fiamme era stata una sigaretta probabilmente gettata nel contenitore per errore. Subito la carta ha cominciato a bruciare e il fumo si è alzato dallo sportello del bancomat facendo scattare l'allarme della banca.

 


 

Il fuoco è stato subito spento con una bottiglietta dal personale della Sparkasse e vigili del fuco e agenti della polizia, fortunatamente, sono potuti tornare ai loro servizi dopo aver verificato che tutto era a posto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

02 December - 10:58

L'Italia ha opzionato 202 milioni e 573mila dosi di vaccino che rappresentano una dotazione sufficientemente ampia per vaccinare tutta la popolazione e conservare alcune scorte di sicurezza. Il ministro: "Il nostro obiettivo è quello di raggiungere l'immunità di gregge"

30 November - 17:07

L’Ufficio meteorologia dell’Agenzia per la protezione civile spiega che la situazione è dovuta all’alternarsi di una serie notevole di fenomeni di alta pressione: “Il mese di novembre che sta per concludersi ha fatto registrare un numero eccezionale di ore di sole, il valore più elevato degli ultimi 35 anni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato