Contenuto sponsorizzato

Si stacca un masso grande come un furgone, situazione di pericolo sulla Vedretta degli Sfulmini

E' successo domenica scorsa. Fortunatamente in quel momento non si trovava nessuno lungo il sentiero della via ferrata delle Bocchette Centrali. La Sat monitora il fronte frana

Pubblicato il - 17 August 2018 - 17:47

TRENTO. Situazione di pericolo sulla Vedretta degli Sfulmini, alla base della parete ovest della Cima degli Armi, quando un masso della dimensione di un furgone si è staccato dalla parete per finire in frantumi. E' successo nella mattinata di domenica scorsa.

 

Fortunatamente in quel momento non si trovava nessuno lungo il sentiero della via ferrata delle Bocchette Centrali

 

La Sat comunica che è in corso un costante monitoraggio, in quanto il fenomeno è in continua evoluzione e legato al progressivo scioglimento del ghiacciaio: per questo la società raccomanda di prestare massima prudenza e attenzione.

 

Quel tratto in particolare deve essere percorso con attrezzatura alpinistica da ghiaccio, cioè piccozza e ramponi, seguendo un percorso più a sud-ovest verso Torre di Brenta, lontano dal fronte della frana.

 

La Sat si è inoltre preoccupata di allertare tutte le sezioni, oltre che i rifugi dell'area, mentre è prevista una segnaletica sui sentieri in zona frana.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 16:08

Secondo una bozza del monitoraggio dell'Iss "Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano sono state classificate a rischio 'Alto' per la terza settimana consecutiva; "questo prevede specifiche misure da adottare a livello provinciale e regionale"

22 January - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

21 January - 19:01

Promettono sconti in bolletta e sul canone Rai spacciandosi per operatori di Dolomiti Energia, in realtà è una truffa che serve a far sottoscrivere nuovi contratti all’insaputa degli utenti. L’azienda mette in guardia dai raggiri: “In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato