Contenuto sponsorizzato

Svolgeva l'attività di gommista senza autorizzazione, multa e sequestro di tutti i macchinari ad un concessionario di Cles

La multa può arrivare fino ad un massimo di 15 mila euro. I controlli sono stati effettuati durante un servizio di controllo in materia di abusivismo commerciale da parte della Guardia di Finanza

Pubblicato il - 18 aprile 2018 - 20:46

CLES. Svolgeva l'attività di gommista senza avere l'autorizzazione prevista dalla legge nazionale 122/92 che disciplina il settore delle autoriparazione.

 

Ad essere pizzicato dalla Guardia di Finanza, durante un servizio di controllo in materia di abusivismo commerciale, è stato un concessionario di autoveicoli di Cles.

 

Le Fiamme Gialle hanno verbalizzato il titolare, sequestro amministrativamente tutti i macchinari utilizzati per lo svolgimento dell’attività ed ed è stata comminata una sanzione che va da un minimo di 5.164,57 euro ad un massimo di 15.493,71 euro (se pagata entro 60 giorni, ammonta a 5.125,00 euro).
 

 

La normativa Nazionale prevede che per l’esercizio delle attività di autoriparazione (elettrauto, meccanica, motoristica, carrozzeria e gommista), sia necessaria l’iscrizione all’apposito albo, previa verifica di specifici requisiti, certificati dal Ministero dello Sviluppo Economico, ciò al fine di garantire all’utente finale del servizio che i lavori eseguiti sui veicoli siano stati svolti da personale la cui preparazione e professionalità sia certificata ufficialmente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

16 novembre - 17:37

E' stata eletta la nuova coordinatrice dell'Unione per gli Universitari. Sul problema degli affitti spiega: "stiamo pensando all'istituzione di uno sportello affitti e ad una piattaforma dove i privati possano registrare le offerte di alloggio, in modo che gli studenti possano più facilmente districarsi nella giungla degli affitti"

17 novembre - 11:42

Cavi dell'alta tensione cadono sull'A22, chiuso il tratto compreso tra lo svincolo per Vipiteno e quello per Bressanone. Lunghe code si stanno formando in entrambe le direzioni. Quasi 50 strade secondarie ancora interrotte 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato