Contenuto sponsorizzato

Tragedia a Fiavè, Silvio Malacarne è precipitato per diversi metri dalla scala, fatale la caduta

L'uomo è stato ritrovato dalla madre. Immediato l'allarme, ma il personale sanitario non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo

Pubblicato il - 16 August 2018 - 17:05

FIAVE'. E' Silvio Malacarne l'uomo trovato senza vita nel fienile a Fiavè intorno alle 15.30.

 

Il 69enne di Cles è rimasto vittima di un infortunio, quando è precipitato da una scala nel solaio. 

 

L'uomo è precipitato per un'altezza di circa tre piani per finire violentemente a terra. 

 

Il copro è stato ritrovato dalla madre e immediatamente è scattato l'allarme. 

 

Sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e elicottero, i vigili del fuoco di zona e i carabinieri per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

Una volta giunto sul luogo, il personale sanitario ha subito avviato le manovre di rianimazione, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 12:56

Il ministro della salute ha spiegato, durante la presentazione dei dati del Programma nazionale Esiti, la situazione per l'apparato sanitario: da un lato lo sguardo deve andare al domani e al servizio sanitario universale ma dall'altro c'è il problema imminente della pandemia e di una terza ondata che pare sempre più una realtà

01 March - 11:09

Kompatscher ha pubblicato alcuni insulti che gli sono stati recapitati via social, l’appello contro odio e fake news: “Informazioni fuorvianti possono portare a decisioni sbagliate e mettono a rischio la coesione e la fiducia che sarebbero necessarie ora per superare la crisi”

01 March - 11:10

La notizia è stata confermata dall'Azienda sanitaria altoatesina a il Dolomiti. In Provincia di Bolzano i controlli sulle varianti sono estesissimi e a pochi giorni fa erano già 630 i casi di mutazioni trovati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato