Contenuto sponsorizzato

Accusa un malore e cade dalle scale, muore un 66enne. Tragedia in Valsugana

L'allerta è scattata poco dopo le 14 a Pergine, un uomo si è sentito male. Sul posto ambulanza e elicottero, vigili del fuoco e carabinieri. Vani i tentativi portati avanti dal personale sanitario, il 66enne purtroppo non ce l'ha fatta

Pubblicato il - 26 marzo 2020 - 19:30

PERGINE. Tragedia in Valsugana, un 66enne ha perso la vita a causa di un malore e la seguente caduta dalle scale nella sua abitazione.

 

L'allerta è scattata poco dopo le 14 a Pergine, un uomo si è sentito male. Secondo le prime informazioni, la causa sarebbe un infarto.

 

A quel punto il 66enne è ruzzolato lungo la rampa di scale nella sua abitazione situata all'incrocio tra via Dolomiti e via dei Caduti nel centro abitato.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Pergine e carabinieri per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

Nel frattempo da Trento si è levato in volo anche l'elicottero che è atterrato in Valsugana nel giro di pochi minuti.

 

L'equipe medica ha cercato di rianimare il 66enne, ma le manovre si sono rivelate purtroppo vane. L'uomo, purtroppo, non ce l'ha fatta. In questo caso si tende a escludere qualche criticità legata al coronavirus e si tratterebbe di una morte naturale. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 marzo - 19:21

Le vittime sono 8 donne e 10 uomini. Sono 7 i decessi avvenuti nelle Rsa. L'età media è di 87 anni. Sono 2.340 i positivi per coronavirus in Trentino, 104 casi e ci sono, purtroppo, 18 nuovi decessi. Complessivamente le vittime per complicanze legate a Covid-19 sul territorio salgono a 120 per un totale di 184 morti a livello regionale

28 marzo - 18:33

Se n’è andato alla soglia della sua 87esima vendemmia. Un cultore della tradizione, viticola anzitutto. Curava i suoi vigneti con ritmi ancestrali, usando legare le viti con le ‘strope’, per rispettare l’habitat, per non disperdere la gestualità rurale e pure per non inquinare con qualche legaccio sintetico

28 marzo - 17:57

Sono 2.340 i trentini positivi a Covid-19. L'aggiornamento di Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari riporta 104 nuovi contagi sul territorio provinciale. Fugatti: "Le notizie sui decessi sono drammatiche ma il trend sembra stabilizzarsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato