Contenuto sponsorizzato

Tredici bici in cerca d'autore (e di proprietario) in questura, tra figurine di Yu-Gi-Oh e canne da pesca

Tutti questi oggetti sono stati trovati durate le operazioni di polizia giudiziaria, sequestrate dopo furti e rapine

Pubblicato il - 27 giugno 2018 - 18:47

TRENTO. Tredici biciclette di ogni tipo, da quelle da donna ai rampichini, dalle ''Graziella'' alle Mountain Bike si trovano alla questura di Trento. Sono state rinvenute nel corso di varie operazioni di polizia giudiziaria e, al momento, risultano prive del legittimo proprietario.

 

Le forze dell'ordine, infatti, durante operazioni delle più varie hanno rinvenuto, nel tempo, diverse bici e in alcuni casi è stato possibile risalire ai proprietari e restituirle. Nel caso dei 13 mezzi in oggetto, invece, nessuno si è fatto avanti. Come restano in custodia delle forze dell'ordine, per esempio, delle figurine da collezione di Yu-Gi-Oh che sono state recuperate il 17 febbraio nell'ambito dell'operazione Jackal, quella che aveva portato all'arresto di una coppia terribile di ragazzini, un 22enne trentino e un 19enne rumeno che tra pugni, minacce, rapine e furti avevano messo insieme una considerevole refurtiva. Ed è così che ancora in questura si possono trovare ancora dalle canne da pesca a un flauto traverso.

 

Per la restituzione anche delle bici, i proprietari, in possesso della denuncia, dovranno prendere contatto con l’Ufficio Prevenzione Generale all’utenza telefonica 0461899722 dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì. Le immagini delle biciclette si trovano sul sito http://questure.poliziadistato.it/trento - Bacheca oggetti rubati – Ricerca recuperati – provincia Trento – Categoria varie.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato