Contenuto sponsorizzato

Un 77enne ha un malore e perde il controllo della vettura, sbatte contro la roccia e finisce in un fossato

E' successo poco dopo l'abitato di Revò in Valle di Non. Sul posto ambulanza e elicottero, i vigili del fuoco volontari della zona e forze dell'ordine

Pubblicato il - 16 marzo 2018 - 12:55

REVO'. Grave incidente questa mattina poco prima di mezzogiorno in Valle di Non, quando una vettura è finita contro la roccia a bordo strada e poi è finita in un fossato.

 

E' successo poco dopo l'abitato di Revò lungo la strada che porta a Tregiovo, il conducente dell'auto, un uomo di 77 anni del posto, ha perso il controllo del mezzo a causa di un malore. A quel punto prima ha sbattuto contro la roccia sulla parte opposta della carreggiata per poi essere sbalzato nel fossato e finire la corsa su un fianco.

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i soccorsi, compreso l'elicottero, i vigili del fuoco volontari di Revò e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

Fortunatamente solo tanto spavento, il 77enne, che non è in pericolo di vita, è stato trasportato all'ospedale di Cles

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato