Contenuto sponsorizzato

Un cervo sbuca all'improvviso in strada, colpisce e distrugge un'auto

E' successo poco dopo Vigolo Vattaro alle 5.50 di mercoledì 27 settembre. Sul posto vigili del fuoco di Vigolo Vattaro, corpo forestale e polizia. L'animale è morto nell'impatto

Pubblicato il - 27 settembre 2018 - 21:02

VIGOLO VATTARO. Tantissima paura poco prima dell'alba di giovedì 27 settembre lungo la strada statale 349 sull'Altopiano della Vigolana.

 

Sono le 5.50 circa, quando poco dopo l'abitato di Vigolo Vattaro è spuntato all'improvviso un cervo di grosse dimensioni.

 

Il conducente della vettura, un ragazzo del posto, ha solo sentito un forte rumore, quindi l'auto ha iniziato a sbandare. 

 

Nonostante la paura e qualche botta, il ragazzo è riuscito comunque a mantenere il controllo del mezzo per non uscire di strada o colpire altre vetture.

 

Un impatto fortissimo e il risultato è il veicolo completamente distrutto nella parte anteriore.

 

Fortunatamente il parabrezza è riuscito a reggere in parte l'urto e il grosso palco dell'animale non ha sfondato il cristallo, evitando così ulteriori conseguenze.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Vigolo Vattaro, il corpo del servizio forestale e la polizia per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

Come anticipato, il ragazzo è uscito praticamente illeso dall'abitacolo, fatali invece le ferite riportate nell'incidente per il cervo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato