Contenuto sponsorizzato

Alcuni ragazzi fanno esplodere dei petardi, prendono fuoco una palma e la campana del residuo

E' successo poco dopo mezzanotte in via Sebastiani a Dro. A lanciare l'allarme alcuni residenti che hanno prima sentito il botto e quindi hanno notato un po' di fumo. Immediato l'arrivo dei vigili del fuoco di Dro, oltre ai carabinieri. Il tempestivo intervento dei pompieri ha permesso di risolvere l'incendio nel giro di pochi minuti

Pubblicato il - 01 November 2019 - 15:55

DRO. Un petardo fatto esplodere nella notte di Halloween e vigili del fuoco costretti a entrare in azione per spegnere un principio di incendio che aveva interessato una palma.

 

E' successo poco dopo mezzanotte in via Sebastiani a Dro. A lanciare l'allarme alcuni residenti che hanno prima sentito il botto e quindi hanno notato un po' di fumo.

 

Immediato l'arrivo dei vigili del fuoco di Dro, oltre ai carabinieri. Il tempestivo intervento dei pompieri ha permesso di risolvere l'incendio nel giro di pochi minuti.


Terminata l'operazione di spegnimento, i residenti della via hanno segnalato che gli stessi ragazzi avevano fatto esplodere un petardo anche nella vicina campana per il residuo all'isola ecologica.

 

I vigili del fuoco hanno così aperto la campagna e spento anche quel principio di incendio. Il veloce intervento dei pompieri ha permesso di limitare i danni al minimo e evitare conseguenze ben peggiori, come gli episodi che si sono registrati in quel di Arco (Qui articolo) e Villa Lagarina (Qui articolo), dove il fuoco è divampato e sono state necessarie diverse ore di intervento per risolvere l'emergenza.

 

Interventi rapidi che comunque hanno impegnato una squadra di sette persone dei vigili del fuoco di Dro quasi fino alle 2 nella notte tra giovedì 31 ottobre e venerdì 1 novembre.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

24 January - 08:17

La giovane ha consegnato agli inquirenti i vestiti che Benno la sera del 4 gennaio aveva lasciato a casa sua per essere lavati. Intanto continuano senza sosta le ricerche dei corpi dei due coniugi 

24 January - 07:46

La situazione è stata risolta in poco tempo, si è scoperto un contatore che "girava" troppo velocemente rispetto ad un utilizzo normale e lo si è chiuso in via precauzionale, simultaneamente si è staccata anche la corrente

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato