Contenuto sponsorizzato

Black out a Trento Nord, i pompieri liberano diverse persone intrappolate negli ascensori

L'allarme è scattato intorno alle 14, quando il custode del Dipartimento istruzione e cultura in via Gilli ha avvertito un scoppio, un forte rumore, e la centralina elettrica che salta

Pubblicato il - 13 aprile 2019 - 15:04

TRENTO. Black out a Trento nord nella zona di Centochiavi. Sono diverse le segnalazioni che sono arrivate anche a ildolomiti.it, l'area interessata riguarda in particolare via Guardini e via Gilli.

 

L'allarme è scattato intorno alle 14, quando il custode del Dipartimento istruzione e cultura in via Gilli ha avvertito un scoppio, un forte rumore, e la centralina elettrica che salta.

 

Da più di mezz'ora, infatti, molte abitazioni e attività commerciali che si trovano nella zona a nord della città sono senza energia elettrica, mentre sono rimasti bloccati anche gli ascensori. 

 

In particolare si è reso necessario l'intervento per liberare le persone intrappolate in quattro ascensori

 

Tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco permanenti di Trento che sono riusciti a sbloccare le porte e portare fuori i residenti rimasti chiusi nell'ascensore. 

 

Nel frattempo sono all'opera pompieri e tecnici per riparare il guasto e riportare tutto alla normalità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 12:57

Il presidente del Mart Vittorio Sgarbi presenterà in conferenza stampa alla Camera un nuovo strumento tecnologico capace di fermare il virus sfruttando le particelle d'argento. "Membrana culture" è una pellicola che si può applicare alle superfici e che non necessita di interventi umani per essere sanificata. "Al museo di Rovereto la prima sperimentazione in Italia. Così i visitatori possono visitare in sicurezza"

30 novembre - 11:41

Dietro il furto e la successiva macellazione degli animali c’è la mano dell’uomo. L’allevatore della Val di Fiemme che ha subito il raid ha ritrovato le teste mozzate di tre capre a poca distanza dalla stalla

30 novembre - 12:39

L’allarme è scattato nella notte, l’impatto fra la moto e l’automobile è stato violentissimo. Luca Belgrado è morto sul colpo, troppo gravi le ferite riportate, inutili anche i tentativi di rianimarlo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato